articoli di psicologia della Dott.ssa Luisa Scopelliti

risposte dello specialista Luisa Scopelliti

 6  risposte
  Vis. Profilo

ALCOOL VAI VIA

Apri domanda

Salve! Bisognerebbe capire quando è nato questo problema, quali sono le circostanze della sua vita che l'hanno spinta a utilizzare come soluzione il bere. Il fatto stesso che sta chiedendo aiuto è un primo e ottimo passo per risolvere il problema e per, come dice Lei stessa, riappropriarsi della sua vita. Si rivolga con fiducia ad un bravo psicoterapeuta della sua zona e vedrà che riuscirà ad avere ottimi risultati. Cari saluti Luisa Scopelliti...

Tornerò ad essere me stessa ?

Apri domanda

Cara Nicla, nel suo messaggio ripete spesso la parola "paura", ha paura di rimanere da sola, ha paura di non trovare un uomo che le voglia bene come lei desidera. Credo che l'emozione della paura le stia facendo vedere solo il negativo della sua vita e le impedisce invece di vedere tutto ciò che c'è di bello (i suoi figli, i suoi amici, il suo lavoro, ecc.) Le consiglio di riappropriarsi di sè stessa, di fare un percorso che l'aiuti a riscoprirsi come donna e come individuo ricco di potenzialità e voglia di vivere. Si rivolga ad un bravo professionista che le ispira fiducia e inizi questo percorso di riappropriazione di sè. In bocca al lupo!...

Temere un tumore

Apri domanda

Gentile Carmelo, la paura di fronte alla morte è una cosa del tutto naturale, tanto più se colpisce familiari o persone a noi vicine. Tuttavia se i suoi pensieri riguardo alla morte ed alle malattie sono molto disturbanti e le creano ansia e angoscia, le consiglio di rivolgersi ad un professionista della sua zona che l'aiuti a riconquistare la serenità. Cordiali saluti...

Come aiutare una persona cara?

Apri domanda

Gentile Orchidea, dalla sua lettera posso ipotizzare che questa persona abbia problemi di natura psichiatrica, pertanto le consiglio di rivolgersi ad un centro di salute mentale della sua zona dove potrà trovare dei professionisti in grado di poterla aiutare. Cari saluti...

Immatura?

Apri domanda

Cara Erica, da ciò che scrive intuisco che le sue relazioni affettive sono connotate da una ambivalenza di fondo, da una parte lei desidera tantissimo amare ed essere amata, dall'altra quando non si sente amata come vorrebbe sperimenta molta rabbia che la spinge a interrompere il rapporto. Il problema è che poi se ne pente perchè probabilmente la rabbia che lei sente è un modo per proteggersi dal dolore che, però, una volta scomparsa la rabbia, emerge prepotentemente. Forse questo dolore è qualcosa di antico che ha già sperimentato e la rabbia ne è una delle manifestazioni, quindi il consiglio che le dò è di lavorare su se stessa per accogliere ed elaborare la rabbia e il dolore che c'è sotto e scegliere quindi partner che non siano ambivalenti ma che le possano dare ciò di cui ha bisogno, altrimenti continuerà a scegliere uomini con cui si riattiverà la stessa dinamica. La saluto caramente Luisa Scopelliti...

Problemi con partner insicuro

Apri domanda

Cara Alessia, da ciò che scrive può essere che lui sia un uomo che ha paura di legarsi sentimentalmente per cui quello che lei NON dovrebbe fare è proprio ciò che sta facendo cioè la crocerossina o spingerlo a cambiare idea. In questi casi è molto meglio farsi vedere meno disponibile, in modo tale che sia lui a sentire la sua mancanza e a non percepirla come una minaccia alla sua autonomia. In bocca al lupo! Luisa Scopelliti...