Nicla domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 22/06/2014

Treviso

Tornerò ad essere me stessa ?

Salve ! Cerco di essere concisa !Separata da 1 anno dopo un matrimonio di 13 anni ,separazione consensuale ,due gemelli di 10 anni ! Ho avuto una relazione con un collega durata 7 mesi e poi lui ne ha trovata un'altra (alla fine ho capito che ero un tappabuchi )! Ma sono crollata ! Pianti , disperazione! E' finita da tre mesi , sono migliorata ! Ma il mio stato d'animo non è quello di prima ! Sento un vuoto dentro , che cerco di colmare uscendo e incontrando le amiche ma senza successo ! Quando torno a casa sono come prima ! La mia grande paura e' di rimanere da sola , vedo sempre il mio futuro da sola ! I figli si sa che se ne andranno , gli amici vanno e vengono e non sono mai duraturi e per di più hanno la loro vita famigliare ( le mie amiche sono sposate ) ! Faccio le cose senza sentire un senso ! Ho letto tante cose sull'autostima pensando che sia questo il mio problema , si come tutte ho i miei difetti ma ho anche i miei pregi ! Ho 41 anni ho un lavoro , affetti e amicizie hobby , cerco di partecipare ad iniziative in giro! Cosa mi manca , mi manca un uomo che mi ami e ho paura di non trovarne un'altro che mi voglia bene ! Ho dato tanto alla famiglia, a mio marito (ex) ai miei figli! Con questo ultimo rapporto volevo fare l'egoista e pensare un po' a me ma è andata male perché lui non mi dava niente ( adesso all'altra da tutto )! Vorrei finalmente sentirmi donna e non solo mamma ! Per di piu' quest'ultimo lo vedo spesso perché ci lavoro insieme vedendo la felicità dipinta sulla faccia !

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Marta Cogo Inserita il 08/07/2014 - 15:28

Salve. Cercherò di essere concisa anch'io. Lei si chiede cosa le machi ma in realtà si è già data la risposta: le manca essere e sentirsi "donna". E' un desiderio naturale e comprensibile che ha cercato di realizzare nella sua ultima relazione che è finita inevitabilmente deludendola. Nonostante abbia altre relazioni come quelle di lavoro o amicali, l'inuco tipo di rapporto in grado di soddisfare questo desiderio è quello di coppia, con un uomo che ami e coltivi la sua femminilità. Il consiglio che mi sento di darle è prima di tutto di non smettere di voler sentirsi più donna ma tuttavia di valutare bene le relazioni prima di dedicarcisi con tutta se stessa, poichè così si rischia di "svuotarsi" se non dovesse essere la relazione "giusta". Se ne ha l'opportunità le consiglio anche un aiuto psicologico per conoscersi e apprezzarsi prima di tutto come persona per poter poi giocare un ruolo nelle relazioni.
Buon persorso.

Dott.ssa Luisa Scopelliti Inserita il 08/07/2014 - 16:48

Cara Nicla,
nel suo messaggio ripete spesso la parola "paura", ha paura di rimanere da sola, ha paura di non trovare un uomo che le voglia bene come lei desidera. Credo che l'emozione della paura le stia facendo vedere solo il negativo della sua vita e le impedisce invece di vedere tutto ciò che c'è di bello (i suoi figli, i suoi amici, il suo lavoro, ecc.)
Le consiglio di riappropriarsi di sè stessa, di fare un percorso che l'aiuti a riscoprirsi come donna e come individuo ricco di potenzialità e voglia di vivere.
Si rivolga ad un bravo professionista che le ispira fiducia e inizi questo percorso di riappropriazione di sè.
In bocca al lupo!