Bulimia Nervosa

Disagi psicologici
Bulimia Nervosa

Caratteristiche della bulimia nervosa

La bulimia (dal greco “fame da bue”) è un disturbo alimentare che comporta episodi durante i quali un rapido consumo di grandi quantità di cibo è seguito da comportamenti compensatori, quali il vomito, il digiuno, o l’attività fisica eccessiva.

Per abbuffata il DSM-IV-TR intende una quantità eccessiva di cibo ingerita in un periodo inferiore alle due ore.

Ciò che la differenzia dall’anoressia è il fatto che gli individui con anoressia nervosa subiscono cali ponderali di tremenda portata mentre ciò non accade agli individui con bulimia nervosa.

Nella bulimia, le abbuffate o le crisi avvengono di solito in solitudine e possono essere prodotte dallo stress e dalle emozioni spiacevoli che esso provoca, e di solito continuano fino a quando la persona non si sente piena “da scoppiare”.

Fanno solitamente parte dell’abbuffata alimenti ad alto contenuto calorico, soprattutto dolci, che possono essere ingeriti rapidamente.

Spesso le persone che soffrono di bulimia non hanno un'immagine positiva di se stesse, e sentono di non avere il controllo sui propri impulsi, con il cibo e nella vita.


Pensano che si sentiranno piu' felici o serene solo nel momento in cui raggiungeranno il peso desiderato e raramente ammettono di avere un problema.

Alcune gravi conseguenze della bulimia nervosa sono l’amenorrea (assenza di mestruazioni), la dilatazione dello stomaco, danni all'apparato digerente, aritmie cardiache.

Su PsicologiOnline.net, attraverso l'aiuto degli specialisti, è possibile affrontare questo tipo di problematiche da un punto di vista psicologico. Non rimandare, contatta ora un professionista, fai la tua domanda e prendi appuntamento con serenità e fiducia.

Psicologi che trattano questo argomento