articoli di psicologia del Dott. Andrea Epifani

risposte dello specialista Andrea Epifani

 5  risposte
  Vis. Profilo

esiste una cura?

Apri domanda

Gentile Laura, in genere questi "fastidi" sono ben tollerati. Qualora tuttavia dovesse avvertire un disagio eccessivo, difficile da gestire e interferente con le sue abituali attività, potrà rivolgersi ad un collega psicologo. Sarà lui a valutare approfonditamente la sua situazione e (eventualmente) il tipo di trattamento più adeguato. Dal mio punto di vista posso dirle che in questi casi, da un lato specifiche tecniche comportamentali possono aiutare a meglio tollerare il disagio, dall'altro sarebbe senz'altro utile esplorare meglio i motivi per cui le da così fastidio questo rumore. Cordiali saluti, Andrea Epifani...

Non riesco a memorizzare

Apri domanda

Gentile Mara, il quesito che lei espone è molto generico, quindi è difficile rispondere. Comincerei con l'escludere il fatto che in passato abbia scritto parecchio: non è un fattore rilevante in questo senso. Sarebbe utile sapere se ha sempre avuto queste difficoltà o se sono subentrate solo da poco. Tenga anche presenti due aspetti: 1. come tutte le funzioni cognitive, la capacità di memorizzazione varia molto da individuo a individuo e tutto questo rientra nel range della normalità; 2. è normale notare un declino delle capacità mnestiche con il passare del tempo. Il consiglio che posso darle è di parlarne anche semplicemente con il suo medico curante. Dopodiché, per verificare accuratamente lo stato delle sue funzioni cognitive, dovrebbe rivolgersi ad un collega psicologo esperto in valutazione neuropsicologica, il quale, se lo riterrà opportuno, le somministrerà gli opportuni test di screening. Cordiali saluti, Andrea Epifani...

Cosa fare per limitare questi disturbi?

Apri domanda

Gentile utente, il primo consiglio che posso darle è di parlarne con un collega. Dal momento che le risulta difficoltoso sostenere una terapia in privato, si rivolga al Centro di Salute Mentale della sua zona, dove potrà effettuare colloqui con uno psichiatra ed eventualmente con lo psicologo della struttura. Non è escluso che lo psichiatra possa in prima battuta prescriverle dei farmaci che potrebbero aiutarla. Questo sarà un primo step per cominciare a prendersi cura di se stesso. Diceva anche che sua madre non è d'accordo col fare la terapia. Lei ha compreso appieno i motivi? Riesce ad instaurare un dialogo costruttivo con sua madre su questo aspetto? La saluto cordialmente, vedrà che da questa situazione è possibile uscirne, anche se in questo momento le sembrerà difficile. Andrea Epifani...

Diminuire dose pasticche antidepressivi

Apri domanda

Gentile utente, noi psicologi non prescriviamo né diamo indicazioni sui farmaci. Ad ogni modo, non sarebbe comunque possibile darle queste informazioni farmacologiche on line. Comunque la diminuzione del dosaggio farmacologico deve SEMPRE essere effettuata sotto consiglio dello psichiatra di riferimento, e mai in autonomia. Lei ne ha prima parlato col suo medico? Le ha esposto questi sintomi fastidiosi che avverte? Cordiali saluti, Andrea Epifani...

Per qualsiasi problema mi taglio

Apri domanda

Gentile Sofia, il fatto che ci abbia scritto è già un'importante presa di coscienza da parte sua del fatto che ha bisogno di un aiuto. Tuttavia on line non è possibile approfondire la cosa. Il consiglio migliore che possiamo darle è di rivolgersi ad un nostro collega di persona e affidarsi a lui. È ancora molto giovane, ha bisogno di affrontare il suo disagio, capirne i motivi e imparare a gestire i vissuti che la portano a mettere in atto questi gesti. La sua vita futura (professionale, affettiva...) ne gioverà. Le faccio i miei migliori auguri, dr. Andrea Epifani Psicologo Bologna...