YersiniaPestis domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 18/07/2014

Milano

Cosa fare per limitare questi disturbi?

Mi scuso, innanzitutto, per il disturbo che vi recherò, ma vorrei che mi illuminaste su alcune problematiche, le quali mi attanagliano da tempo: in questa settimana soffro di disturbi del sonno quali palpitazioni, difficoltà ad assopirmi e senso di nausea appena mi sdraio, inappetenza, vertigini (penso che siano correlate alla mia scarsa alimentazione) senso di tristezza e ansia, apatia, pensieri suicidi e bassa autostima (quest'ultima da quando ho coscienza).
Vorrei, ma non posso, andare in terapia poiché i miei fondi economici non me lo permettono e perché se mia madre lo venisse a scoprire perderei probabilmente il mio unico tetto sulla testa.
Giungo dunque qui sperando che mi diciate cosa potrei fare per limitare questi disturbi che mi impediscono di vivere tranquillamente una vita sociale.
Sono solo, aiutatemi vi prego.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Andrea Epifani Inserita il 25/07/2014 - 11:59

Gentile utente,
il primo consiglio che posso darle è di parlarne con un collega. Dal momento che le risulta difficoltoso sostenere una terapia in privato, si rivolga al Centro di Salute Mentale della sua zona, dove potrà effettuare colloqui con uno psichiatra ed eventualmente con lo psicologo della struttura. Non è escluso che lo psichiatra possa in prima battuta prescriverle dei farmaci che potrebbero aiutarla. Questo sarà un primo step per cominciare a prendersi cura di se stesso. Diceva anche che sua madre non è d'accordo col fare la terapia. Lei ha compreso appieno i motivi? Riesce ad instaurare un dialogo costruttivo con sua madre su questo aspetto?

La saluto cordialmente, vedrà che da questa situazione è possibile uscirne, anche se in questo momento le sembrerà difficile.

Andrea Epifani