Luca  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 01/04/2018

Torino

Ho bisogno di risposte che possano aiutarmi a capire quale realmente sia il problema

Salve a tutti,
Ho bisogno di di fare chiarezza sulla mia situazione attuale della quale cercherò di ricavarne il succo in maniera più rapida possibile.
Mi ritrovo a vivere una nuova relazione con una ragazza da mesi ormai, siamo stati amici per un anno prima fino a quando un giorno dopo
Un bacio abbiamo iniziato a guardarci con occchi diversi fino ad innamorarci l’uno dell’altro.on abbiamo mai litigato, ci completiamo a vicenda e entrambi ci troviamo a pensare al futuro insieme e quant’altro. Soffro sin dall’infanzia di attacchi di panico e ansia, diciamo che non ho avuto la migliore delle
Infanzie in famiglia , 8 tra fratelli e sorelle e maltrattato e trascurato un po’ da tutti. Ma il problema non é questo al
Momento oppure almeno credo. Negli ultimi due mesi ho avuto diversi momenti bui nei quali ansie e attacchi di panico mi hanno fatto
Isolare diciamo e ho sentito un muro tra me
E la mia compagna come se fosse una sconosciuta. Mi
Sono
Ritrovato dal provare puro amore al non sentir nulla.. poi
Dopo qualche giorno tutto
Svaniva e tornavo alla mia stabilità di coppia. In precedenza ho avuto una relazione
Di 6 anni con la mia prima ragazza, con la
Quale ho avuto lo stesso problema , solamente che con il passare degli anni queste mie ansie mi hanno portato a rovinare il
Rapporto con litigi e instabilità fino a terminarlo drasticamente.
Ora mi ritrovo nella
Stessa situazione , e ovviamente collego gli episodi alla mia
Storia precedente mettendo in dubbio
I miei sentimenti per la
Mia
Nuova compagna. È la classica
Donna da sposare e dovete credermi se dico che mi completa nel
Profondo e voglio
Questa relazione con tutto me stesso, altrimenti non mi ritroverei qui a cercare risposte sul
Mio
Malessere. Lei ovviamente sta male vedendomi così perché dice di non sentirsi calcolata, voluta e che non voglio
Stare con lei, quando la verità è diversa! Io la voglio con me perché è difficile
Trovare una donna del genere e sento di provare un amore puro nei suoi confronti. Vorrei capire se i miei problemi di ansie e dubbi siamo dovuti al fatto che non è la persona adatta e che io
Mi stia illudendo in qualche modo, oppure sono dovuti alla mia relazione precedente, oppure in qualche modo collegati alla mia infanzia.
Vorrei capire se devo rimanere solo? Chiudere la mia relazione per trovare la mia stabilità oppure trovare risposta nel mio passato. Sono molto
Confuso e spero di aver dato l’idea
Di ciò che sto vivendo

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 02/04/2018 - 13:18

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buon giorno Luca,
nonostante si sia definito "confuso", da ciò che narra, mi sembra di capire che sia dotato di una buona capacità di analisi e che sia in grado di prefigurarsi diverse possibilità per giungere ad una condizione di stabilità.
In tal senso, può esserle utile sapere che la percezione di benessere individuale dipende molto dalla prospettiva che assumiamo su di noi e su ciò che ci circonda, quindi può valutare la possibilità di intraprendere un percorso di psicoterapia individuale finalizzato a comprendersi meglio in modo da capire come si sente ora alla luce di ciò che ha descritto nella sua infanzia.
Questo percorso le consentirà di avere una prospettiva più ampia anche sulla sua attuale relazione sentimentale che mi sembra suscitare in lei emozioni contrastanti: viene idealizzata e poi però se ne distanzia affettivamente. Quindi è importante per lei comprendere le motivazioni profonde che attivano questo meccanismo che la fa allontanare da persone che ama. Esso ha sicuramente radici nelle esperienze infantili, quindi, affrontarlo oggi le consentirebbe di elaborare anche vissuti ed emozioni legate a quella fase della sua vita.
Pertanto, le consiglio di inziare concentrandosi su se stesso e vedrà che le decisioni rispetto alla sua attuale relazione sentimentale si profileranno naturalmente, nel senso che lei maturerà una consapevolezza di sè più ampia ed articolata che le permetterà di valutare con calma cosa sia meglio fare.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 02/04/2018 - 10:12

Gentile Luca,
Sebbene non sia possibile risolvere i suoi dubbi con una semplice risposta qui, lei ha fornito molte informazioni e la ringrazio. Sembra aver fatto diverse ipotesi utili e sensate. Comincio col dirle che se lei desidera così tanto stare con questa persona e se sente di provare sentimenti nei suoi confronti, non vedo perchè dovrebbe rinunciarci. Allo stesso tempo ritengo sia arrivato il momento per lei di far fronte al suo passato sia dell'infanzia sia relazionale, per capire il eprchè dei suoi comportamenti di oggi e perstare meglio nel presente.
Intraprendere un percorso psicologico potrebbe aiutarla a fare chiarezza e non escludo che anche la sua compagna possa esserne coinvolta se il professionista lo riterrà opportuno in base anche all'orientamento. Consiglio nel suo caso un approccio sistemico, con un focus specifico sulle relazioni.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)