ilgrandeale domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 15/02/2017

Ascoli Piceno

Parere di esperti

ciao a tutti, avrei tanto bisogno di un vostro parere sincero ed esperto. vi spiego brevemente la mia storia. piu di un anno fa ho conosciuto una ragazza di due anni piu grande di me (io ho 22 anni) ed è stato amore a prima vista, lei è una ragazza bellissima davvero una delle piu belle con la quale sia mai stato ed era molto ambita. all'inizio ero al settimo cielo e le cose andavano a meraviglia ma notavo che lei tendeva ad 'accellerare' i tempi, mi sono ritrovato immerso da subito in quella che doveva sembrare una storia perfetta.dopo qualche mese inizio a titubare e inizio ad avere un'ansia fortissima in sua presenza e da allora abbiamo iniziato un tira e molla interminabile fatto di lunghi dispiaceri: lei mi inseguiva innamorata folle e io non capivo cosa stesse succedendo. da lì il sesso è andato malissimo (prima il rapporto era appagante sotto tutti i punti di vista) e io ho iniziato a dubitare sulle mie capacità sessuali che fino a quel momento mi soddisfacevano. il tira e molla è durato tlunghissimo fin quando l ho rivista l ultima volta un mese fa per chiederle di non sentirci più perchè lei si era fatta una ragione e ci sentivamo solo in 'amicizia' mentre io soffro ancora per questa situazione è paradossale che io soffro così tantoper essere stato colui che ha lasciato e non che è stato lasciato. in questo periodo ho visto anche uno psicologo ma non mi è stato molto i aiuto. la situazione attuale è questa: ho paura ad approcciarmi con altre ragazze, penso e rimugino spesso sull'accaduto e ho un autostima sessuale sotto la suola delle scarpe.quello che sono riuscito ad elaborare è che probabilmente per un motivo o per un altro non era la ragazza adatta per me oppure sono stato spaventato da questa situazione nuova e per questo anche il sesso non mi soddisfaceva.vorrei sapere se secondo voi la mia ipotesi può essere giusta e se tornerò ad essere spensierato e con l'appetito sessuale di una volta, mi faccio mille paranoie e sono in ansia perchè non mi riconosco piu prima non avevo di questi problemi e di questi pensieri e invece da ormai un anno ho dovuto rimettere in discussione me stesso, le mie certezze.. vi ringrazio di cuore per le eventuali risposte, vi voglio bene

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Andrea Bottai Inserita il 15/02/2017 - 14:55

Firenze
|

Caro amico, si può proprio dire che ciò che in natura viene così bene, può solo essere complicato dalla mente. La tua è una storia abbastanza comune, può essere definita la mente contro la natura. Purtroppo i dubbi di cui ti sei cibato alimentano altri dubbi in un circolo vizioso ricorsivo. Ma ricorda che, come affermava Pascal, il cuore ha le sue ragioni che la mente non comprende. Quindi ciò a cui tenti di dare una spiegazione razionale, in realtà non ne ha e più ne cerchi più ti perdi, o sbaglio?. Devi solo accettare questo e continuare a sperimentare l'amore e il sesso con la curiosità di uno scolaretto. Altrimenti fatti aiutare da un professionista che conosca questo tipo di problemi. Cari saluti.
Dott. Andrea Bottai