valentina domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 04/08/2015

Verona

Sono io a sbagliare?

Buongiorno, ho 25 anni, da 5 anni sono fidanzata con un ragazzo fantastico che ha visto tutti i miei giorni peggiori, ha conosciuto il lato peggiore di me, ma che nonostante tutto mi resta accanto. Da qualche tempo si è fatta largo in me l'idea di avere un famiglia con lui, il matrimonio, una casa, dei figli.. tutte cose che anche lui ha sempre detto di volere al momento giusto, quando anche economicamente ce lo possiamo permettere. Da circa un anno ho il lavoro fisso, raro di questi tempi, e così ho iniziato ad essere un po' troppo ossessiva sull'argomento causando in lui non pochi dubbi (lui è sempre stato d'accordo sulla convivenza, sul matrimonio un po' meno)..quando ad aprile i miei genitori ci hanno dato la possibilità di ristrutturare un appartamento di famiglia per viverci con lui.. i problemi sono iniziati! dubbi, litigi, nervosismi, delusioni...fino al giorno in cui, al culmine di una lite in lui si è "rotto" qualcosa.... dice che ci tiene a me, che non vuole buttare 5 anni trascorsi insieme ma che sta lottando con se stesso per tornare a percepire ciò che provava per me... insomma mi ha detto chiaramente che al momento non mi ama più, che non prova più nulla, o almeno così pensa al momento, ma ripete che ci tiene a me. Siamo passati dal "amore andiamo piano con i baci perché mi fai impazzire" al "potresti anche essere nuda nel mio letto, ma non ho voglia di te". Sono a pezzi, perché per la prima volta in vita mia sento che sto perdendo la cosa più bella e preziosa che mi è stata donata. Da un mesetto circa, un mio collega di lavoro, fidanzato ma anche lui in crisi con la propria fidanzata, mi sta corteggiando, mi fa sentire desiderata, mi invita a cena, ci scambiamo sms, non riusciamo a non baciarci appena ci è possibile.. mi sento bene, quando leggo un suo messaggio sorrido, sono felice.. ma allo stesso tempo mi sento in colpa perché amo il mio ragazzo e non voglio perderlo assolutamente. Sto lottando con tutte le mie forze per sistemare la situazione con lui e tornare ad essere la bellissima coppia che eravamo.. Io lo voglio sposare, voglio davvero una famiglia con lui..ma mi fanno piacere le attenzioni di questo collega.. a volte, per non dire costantemente, vorrei semplicemente che a farmi sentire desiderata e felice fosse proprio il mio ragazzo, e non un altra persona..

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Nicoletta Gussoni Inserita il 12/08/2015 - 15:14

Buongiorno cara venticinquenne, considerando le poche informazioni fornite non è possibile rispondere alla sua richiesta "sono io a sbagliare?..", occorre rivolgersi a uno psicologo per poter effettuare un indagine più approfondita. Le relazione d'amore spesso nascondo altri aspetti non risolti della nostra vita che si ripresentano in modo anche inconsapevole in grado di rovinare i rapporti, solo una nuova consapevolezza permette di fare delle scelte accurate e poter vivere delle relazioni più felici.
Buona giornata
Dott.ssa Gussoni nicoletta