Andrea  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/07/2019

Relazione con ragazza divorziata

Salve,
Da circa 2 anni convivo con una ragazza divorziata con una figlia. I primi mesi che l ho conosciuta non aveva un buon rapporto con il marito, raramente lo incontrava per fargli vedere la figlia. Dopo circa 10 mesi, inizia a frequentare suo marito, invitandolo a casa, esce con lui, ed in particolare pochi giorni fà decide di andare in piscina con lui e sua figlia mentre io ero a lavoro.
Da quando ha iniziato a frequentare suo marito, il nostro rapporto pian piano si sta spegnendo.
Secondo voi, in questi casi come posso affrontare la situazione?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 26/07/2019 - 18:42

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Alfa,
conocordo con la collega circa la necessità di manifestare il suo stato d'animo alla sua compagna e chiarire con lei.
Inoltre, le può essere utile chiedere a lei come mai da circa 10 mesi senta l'esigenza di frequentare il suo ex marito, è successo qualcosa che li ha indotti a condividere la loro funzione genitoriale?
Come mai il vostro rapporto "si sta spegnendo"? è una sua sensazione o uno stato di cose condiviso ed esplicitato con la sua compagna? Come si è sentito lei quando ha appreso che la sua compagna stava con l'ex marito mentre lei era a lavoro?
Inoltre, quali prospettive aveva quando ha iniziato la relazione con lei e come si prefigura oggi il vostro futuro?
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).

Dott.ssa Giada Santi Inserita il 26/07/2019 - 16:44

Pistoia
|

Salve Alfa, mi verrebbe innanzitutto da consigliarle di parlare con la sua ragazza del cambiamento che vede in lei e di quanto questo, secondo quanto scrive, abbia ripercussioni nella vostra relazione. La invito a parlarle a cuore aperto di quello che vede e sente senza paura perchè il primo fattore che crea distanza nella coppia è proprio la mancanza di comunicazione.
Cerchi di capire , per esempio se questo riavvicinamento -dopo un iniziale rapporto non buono con l'ex marito- sia dovuto a esigenze che riguardano la figlia perchè ,quando finisce un matrimonio, la coppia coniugale non esiste più ma la coppia genitoriale è utile che sia unita per una crescita sana e equilibrata dei figli.
Se si rende conto che, una volta chiarita la sua preoccupazione, la situazione non migliora, può proporre alla sua compagna una terapia di coppia per indagare con l'aiuto di uno psicoterapeuta quali sono le difficoltà che tengono in stallo la sua relazione. Un saluto, dott.ssa Giada Santi

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 27/07/2019 - 15:10

Gentilissimo,
Si affidi un po’ al suo intuito: cosa le dice? La sua compagna è riuscita a svincolarsi emotivamente dal suo ex? Il vostro rapporto è solido?
Ciò che premia in coppia è la possibilità di una comunicazione chiara e onesta tra partners. Ne parli con lei, le racconti delle sue perplessità. In bocca al lupo!