lucaaa domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 05/02/2014

Frosinone

Stress

Più di un mese fa ho incominciato ad avere l'ansia,paure e paranoie, anche attacchi di panico,insonnia, cosi sono andato da un'erborista e mi ha detto che il tutto e scaturito a stress, perchè faccio vita sedentaria e cattiva alimentazione, e mi ha dato dei suoi prodotti. Adesso facendo attività l'ansia e diminuita notevolmente, ma a volte mi capita ancora che a tratti della giornata cambio umore, e ho leggeri attacchi di ansia, e delle notti anche insonnia, cosa dovrei fare per sconfiggerla del tutto e trovare il mio equilibrio di sempre?? la terapia c,c potrebbe aiutarmi ulteriormente? grazie in anticipo :)

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Margherita Scorpiniti Inserita il 06/02/2014 - 20:40

Dimenticavo:il tuo problema, oltre ad essere curato con l'intervento di un esperto, può essere ridotto con prodotti omeopatici nuovi e del tutto naturali,che non sono quelli venduti in farmacia,sono prodotti da fitopreparatori esperti e riconosciuti dalla Università di Roma "La Sapienza".Conosco dei pazienti che li usano già e che poi ovviamente, una volta che si sono ripresi, li hanno potuto abbandonare.

Dott.ssa Margherita Scorpiniti Inserita il 06/02/2014 - 20:36

Salve Luca,sicuramente può esserti utile un intervento psicologico.Esistono tantissime possibilità di intervento sulla tipologia dei tuoi problemi.Ad esempio la terapia breve strategica, come dicono le ricerche degli ultimi anni, ottiene ottimi risultati su ansia, panico, stress, paure.....e in un tempo relativamente ridotto(è di solito breve ed efficace, ma i risultati dipendono da tanti fattori).
Un caro saluto.Dott.ssa Margherita Scorpiniti

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 06/02/2014 - 19:36

Caro Luca, certo la terapia cognitivo comportamentale si rivela molto efficace nella cura dei sintomi ansiosi e dello stress. L'attività fisica e la corretta alimentazione sono alla base di un sano ed equilibrato stile di vita, e come avrai notato portano già dei benefici alla tua sintomatologia, tuttavia soltanto con un percorso più profondo, che ti porti verso la conoscenza e consapevolezza di te stesso potrai capire come mai stai vivendo questi momenti "no" e come fare per poterli gestire e sconfiggere. Prova a cercare un terapeuta della tua zona, insieme potrete decidere che tipo di percorso intraprendere. Ricorda che non sempre è necessario avviare una terapia vera e propria, alle volte un ciclo di sedute brevi può già dare dei buoni risultati. un saluto, Dott.ssa Chiara Francesconi