Roberta domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 20/11/2016

Bologna

Non riesco a lasciarlo andare

Salve,
sono una ragazza di 28 anni, ormai è un mese che il ragazzo con cui sono stata insieme per 8 anni e con il quale ho convissuto per 2 mi ha lasciata. i primi 20 gg abbiamo vissuto una situazione di estremo imbarzzo perchè ci siamo trovati a fare i separati in casa. Durante qst periodo lui continuava ad essere gentile con me e continuava ad avere attenzioni per me. Nonostante mi avesse piantana però di comune accordo abbiamo deciso di fare l'amore per altre 2 vole. Quando io mi sono accorta che per lui è stato solo sesso l'ho cacciato di casa. Ora lui non vuole più vedermi e sentirmi nonostante ha dimenticato un bel pò di roba nella casa dove vivevamo. Io ho anche scoperto che si sente telefonicamente con una ragazza che vive a 500 km da lui. nonostante questo io continuo ad essere innamorata di lui e non riesco a dimenticarlo, non riesco a dormire da giorni e se solo risponde ad un mio messaggio mi sento molto meglio. Come posso fare per dimenticarlo e lasciarlo andare senza soffrire troppo? Nonostante i nostri problemi, che secondo me erano risolvibili la nostra storia sarebbe durata tutta la vita. Sono anche sicura che se lui mi chiedesse perdono oggi stesso io glielo dare i ritornerei con lui

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 21/11/2016 - 10:39

Gentile Roberta,
è difficile darle un parere senza conoscere qualcosa di più sul motivo per cui vi siete lasciati. C'entra qualcosa questa ragazza a 500 km di distanza? la conosceva da prima o no?
In ogni caso lei non sta vivendo una situazione piacevole e non le consiglio di mantenerla per anni. E' vero che la fretta è sempre cattiva consigliera, ma spesso anche il rimandare un chiarimento porta conseguenze molto negative.
Le consiglio di leggere un mio articolo sulle storie sentimentali non chiuse che può trovare sul mio sito professionale.
E' altamente consigliabile una consulenza con uno psicologo/a per capire i processi inconsci suoi e dell'ex partner che intervengono nell'attuale situazione. Spesso è sufficiente un solo colloquio.
Saluti

Dott.ssa Shara Mancini Inserita il 20/11/2016 - 20:17

Gentile Roberta,
può essere molto doloroso accettare una rottura dopo tanti anni specialmente se si è ancora innamorati come nel suo caso. Anche se lei vorrebbe tornare con il suo ex compagno, quest’ultimo sembra essere stato chiaro rispetto alla scelta di chiudere la relazione.
Se i sentimenti non sono reciproci e non c’è una volontà da parte di entrambi di superare questa crisi, allora a lei non resta che accettare la situazione ed elaborare questo doloroso distacco, che fa così fatica ad accettare, anche ricorrendo all'aiuto di uno psicologo, se lo reputa necessario. Purtroppo non esiste una formula per dimenticare qualcuno e smettere di soffrire, però il tempo aiuta e la sofferenza può essere funzionale per capire che cosa non è andato nella coppia e a non commettere gli stessi errori nelle future relazioni.

Dott.ssa Shara Mancini, Psicologa

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 20/11/2016 - 20:13

Salve Roberta, purtroppo in queste situazioni un po' di sofferenza è inevitabile ed i ricordi, che faranno sempre parte di lei, per un po' di tempo provocheranno sofferenza. A volte il tempo, da solo, è sufficiente a risolvere questi problemi. Tuttavia, se prova una sofferenza che percepisce come molto forte le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo che la possa aiutare ad accelerare questo processo e ad elaborare questa rottura.