sicilia domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 29/08/2014

Milano

Ho paura di non amare più

Buon giorno,
Anzitutto grazie in anticipo per il vostro aiuto ela disponibilità a rispondere alle nostre domande. Io sono una ragazza di 22 anni e da circa 5 mesi, dopo 2 intensi anni di relazione, sono stata lasciata dal mio ex. Nel periodo prima che questa relazione iniziasse ho avuto un'ottima e profonda amicizia con questa persona e addirittura per poter star con me ai tempi lui lasciò la sua allora ragazza. La nostra storia è finita improvvisamente, senza motivazioni precise, credo per paura di lui di quanto la cosa stesse diventando seria. per circa 3 mesi dopo esserci lasciati abbiamo avuto una storia di solo sesso che ho interrotto poichè tengo troppo a questa persona. ora come ora c'è l'intento di rimanere amici ma lui spesso mi illude tramite gesti che lui spiega come scherzi affettuosi ma che io non ritengo tali. varie volte ho provato a frequentare altre persone ma la cosa finiva in poco tempo poichè non accetto che giustamente queste persone abbiano dei modi di essere e di fare diversi da quelli del mio ex e a cosa è resa ancor più difficile dal fatto che io rivedo in me questi suoi modi di essere e di fare e ormai ritengo che lui sia l'unica persona che potrebbe stare al mio fianco. la mia più grande paura è quella di non riuscire più ad innamorarmi di altri, quello di passare tutta la vita ad aspettare lui. ne uscirò mai?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 20/10/2014 - 18:57

Gentile collega, mi trova pienamente d'accordo.
Saluti

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 20/10/2014 - 18:56

Gentile utente,
è comprensibile che non riesca più ad innamorarsi se si pensa che è ancora emotivamente legata al suo ex ragazzo.
Riuscirà a separarsi veramente da lui e ad avere un nuovo amore quando lo vorrà veramente, quando sarà pronta ad accettare questa perdita e a darsi qualche possibilità in più di quelle finora prospettate.

Buona fortuna!

Dott. Gianni D'Arcangelo Inserita il 02/10/2014 - 13:01

La rottura di un rapporto, sul piano emotivo/affettvo, equivale ad un lutto: muore qualcosa in noi, l'investimento energetico rivolto al nostro partner/amico rimane in sospeso. Lei sta ancora elaborando questo lutto, si dia il tempo necessario per lo smaltimento semplicemente stando nel dolore che è unica e naturale reazione a questa separazione.
Dott. Gianni D'Arcangelo