Luna domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 07/10/2015

Roma

Aiuto cosa fare?

Ho 19 anni e sto con il mio ragazzo da circa 7 mesi . Una sera dormimmo insieme e bevemmo un po di più e la mattina trovai sul suo cellulare degli stupidi messaggi con una ragazza ma io me la presi moltissimo . Per questo comincia ad alzargli le mani, piccoli pugni cazzotti e lui per tenermi ferma mi strinse forte il braccio da lasciarmi un livido . E ci scappi anche qualche pugno . Ora lui mai mi ha alzato le mani e io sono sicurissima che l alcool ci abbia mandato fuori di testa .. Ma purtroppo quella mattina scappai ed andai da mia madre e le raccontai che mi ero impaurita perché lui mi aveva alzato quelle cavolo di mani... Io lo amo e ci siamo rivisti per valutare la situazione .. E noi ci amiamo e vogliamo stare insieme ma i miei mi stanno con la pistola puntata .. Se solo sanno che io lo rivedo non so cosa succederebbe ma io lo amo !!! E lui è buono e lo so!!! Lo vedo da nascosto durante la settimana e per uscire andiamo in altre zone! .. Per non farci vedere e sorridiamo e siamo una coppia bellissima... Io ora inizio l università per costruire un futuro .. Con lui !!!! Sto sbagliando a seguire il mio cuore ? Sto sbagliando ad andare contro tutti per la mia felicità ? Credetemi... Io sono sicura al 100% che quello non é il suo carattere e basta... Solo con mia cugina ho parlato .. Ho detto che lo rivedo , ma anche lei non è d'accordo e nonostante questo è pronta ad appoggiarmi. Ma mia madre mio padre mia zia , sorella tutti . Lo odiano e sono pronti ad ucciderlo e a fare del male anche a me se sanno che lo rivedo...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Arcangela AnnaRita Savino Inserita il 07/10/2015 - 19:56

Gentile Luna, le reazioni di protezione dei tuoi genitori e dei tuoi familiari sono lecite e giustificate dall' evento raccontato.
Ti consiglio di rivolgerti al consultorio della tua città per aiutarti a conoscere meglio e ad acquisire maggiore consapevolezza di te stessa.

Cordiali saluti