Valentina  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 25/01/2020

Treviso

Paura o disinteresse

Buongiorno, sono una giovane di circa 35 anni, indipendente e ambiziosa.
Sono molto legata alla mia famiglia e ai miei amici, ma amo anche dedicare del tempo a me stessa. Ho vari interessi (viaggi, cucina, arredamento) e sono molto curiosa.
Da anni però non ho una storia. Probabilmente l'amore non l'ho proprio mai incrociato.
Ho avuto una storia di qualche anno prima dei 20 anni, mi è piaciuto qualcuno negli anni successivi ma il più delle volte se qualcuno sembra essere interessato a me, mi agito (talvolta reagisco male) e mi allontano immediatamente.
Non mi piace attirare l'attenzione, mi infastidiscono le situazioni in cui bisogna vestirsi bene o truccarsi per piacere agli altri e da anni ho rinunciato alla ricerca di un partner.
Non capisco però se sia per disinteresse , per paura di mettermi in situazioni imbarazzanti o per paura di soffrire.
Sto bene sola forse perché non ho mai provato nulla di diverso e mi sto solo accontentando? Oppure sto bene davvero e mi sorgono questi dubbi solamente perché le persone che mi circondano invece hanno scelto di dividere la propria vita con qualcuno?
Mi nascondo dietro le mie paure o davvero non mi interessa dividere la mia vita con qualcuno?
un giorno potrei volere dei bambini, ma mica si comprano al supermercato...dovrei superare le mie paure e mettermi in gioco o sto creando un problema dove non c'è?
Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Alessandra minichini Inserita il 27/01/2020 - 13:32

Cara Valentina, credo che lei abbia solo bisogno di sciogliere i suoi tanti dubbi, probabilmente nati dal fatto che il suo cuore e la sua testa le indicano strade diverse tra loro. Con l'aiuto di un professionista, sicuramente potrà fare maggiore chiarezza e acquisire una serena consapevolezza di sé e di quello che realmente è funzionale per lei. Un caro saluto, Alessandra Minichini.

Dott. Enzo Battaglino Inserita il 27/01/2020 - 13:26

Buongiorno Valentina, se fossi il suo terapeuta mi soffermerei sui suoi vissuti rispetto alla storia, peraltro lunga, avuta prima dei 20 anni, quindi molto giovane. Che tipo di relazione crede sia stata? Non d'amore, per ciò che scrive. Come è perchè è finita secondo lei? Rispetto al dubbio nel titolo: come succede nelle fobie, tendiamo a sviluppare un evitamento nei confronti di ciò che ci fa paura. Si tratta di un meccanismo psichico di adattamento, spesso funzionale al nostro equilibrio. Quando si chiede se si tratti di disinteresse, forse sta cercando di razionalizzare l'evitamento di fondo. Preoccupandosene, anche alla luce del desiderio di poter magari diventare mamma, un giorno. Forse, se è arrivata ora a questa domanda è perchè ora (come mai proprio in questo periodo?) la sua indipendenza, per lei fondamentale, potrebbe rimodularsi includendo gli altri. Possiamo piacere agli altri senza sentirci dipendere dal loro giudizio? Possiamo sentirne la vicinanza senza il bisogno di allontanarci? In questo caso, in un percorso psicologico credo avrebbe senso andare ancora più indietro, rispetto alla sua prima relazione. Domande che potrebbe farsi, magari da condividere con gli amici più intimi, magari da fare laddove decida di intraprendere un percorso di ulteriore conoscenza di sé con un collega.