Marika domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 09/05/2017

Messina

20 anni e sentirsi confusi

Buonasera, sono una ragazza di 20 anni. Mi chiamo Marika e da quando ho finito il liceo tutto mi sembra confuso. L'anno scorso mi sono diplomata con voti alti (volevo dimostrare a me stessa che potevo farcela) da lì poi è cominciato tutta l'ansia, attacchi di panico e il cervello che continuava a farsi domande senza risposte. In tutta la mia adolescenza ho sempre studiato, lo studio mi riempiva le giornate, apparte i compagni di scuola non avevo altri amici tanto che ad oggi non ho nessuno apparte la mia famiglia e tre dei miei ex compagni. Il problema sta che l'anno scorso non mi sono iscritta all'università, tutti progettavano e io no, io non capivo come muovermi. Mi passo le giornate a casa con i miei, da poco ho preso la patente, mi sono iscritta a un corso di inglese, ho fatto un mese e mi sono ritirata non riuscivo a studiare, non riuscivo neanche a parlare con il resto dei colleghi. Non so che fare nella vita, non so cosa mi piace, tutti vanno avanti e io rimango ferma. Mi hanno chiamata per parlare di lavoro ma ho rifiutato perché sono una ragazza timida e non so come muovermi nel campo del lavoro. Ora a settembre non so se iscrivermi all'università, ho paura di andare là e fallire tutto, di deludere me o i miei. Mi sento un fallimento, non so prendere una decisione, passo le giornate a pensare e ripensare ma non riesco a reagire. Vorrei un consiglio per capire come muovermi, come prendere in mano la mia vita.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Patrizia Niddomi Inserita il 10/05/2017 - 13:13

Carissima Marika
Credo che quello che le sta accadendo sia abbastanza comune alla sua età. Noi psicologi lo chiamiamo percorso di individuazione; non è affatto facile rendersi indipendenti dalla famiglia e scegliere che persona vogliamo essere da adulti. La capisco quando dice che ha paura di fallire nuovamente, tornando all'università; è un corso di studi impegnativo e se non si ha la motivazione sufficiente diventa veramente difficile portarlo avanti. Se crede possa esserle utile mi contatti pure in privato, la potrei aiutare a trovare un professionista nella sua zona; credo che un periodo di colloqui con uno Psicoterapeuta la potrebbe accompagnare nel suo viaggio e, capendo cosa è che le impedisce di scegliere, aiutarla a trovare la sua strada.
Un caro saluto
Patrizia Niddomi
Psicologa-Psicoterapeuta
Firenze

Dott.ssa Laura Pozzati Inserita il 09/05/2017 - 16:20

buongiorno marika,
il periodo che stai attraversando e' complesso per molti tuoi coetanei. La FINE DELLE SCUOLE SUPERIORI APRE TANTE DOMANDE CIRCA IL FUTURO, DUBBI E INCERTEZZE. Inoltre da cio' che racconti hai investito tantissimo sullo studio in adolescenza e raggiunto l'obiettivo del diploma il dopo e' difficile da definire. Mi permetto di consigliarti un periodo di supporto psicologico per affrontare al meglio questa fase della tua vita.