Sara domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 14/02/2016

Firenze

Rapporto con il mio psicologo?

Allora..premetto che sono in cura da un po per vari motivi...abbastanza seri, il fatto è che con il mio psicologo ho un bellissimo rapporto e con lui mi apro moltissimo, e l'unica persona a cui dico tutto , e il solo pensiero che un giorno dovrò non andarci più e che non avrò mai più questa sintonia mi spaventa ...ogni volta non vedo l'ora di andarci ma se penso a questo mi angoscia ...a lui non riesco assolutamente a dirlo non voglio che si accorga del bene che gli voglio e quanto ci sono affezionata ...come devo fare ? In più o problemi famigliari di cui parlo solo ed esclusivamente con lui , e se lui non ci fosse mi terrei tutto dentro fino a stare male.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giorgia Fantinuoli Inserita il 15/02/2016 - 14:57

Buongiorno Sara,
le emozioni e gli affetti che sentiamo e proviamo per le persone spesso passano anche senza doverne parlare e, implicitamente, vengono comunicate anche dal nostro corpo e dai nostri comportamenti non verbali. Io credo che il suo psicologo non sia così all’oscuro dei sentimenti che prova e che la cosa più utile e costruttiva da fare, non appena troverà il momento giusto, sia quella di esplicitarglieli di modo che potrete riflettere insieme e cercare di comprendere il perché è così tanto spaventata di perderlo o di perdere qualcosa che vi riguarda. Potrebbe essere che la sua paura a parlarne sia dovuta proprio al timore che si “guasti” qualcosa e non dicendo cerca in tutti i modi di preservare l’immagine che ha del vostro rapporto. Potrebbe darsi che in questo momento si trovi vicina a qualche verità significativa rispetto alle sue problematiche e al suo modo di relazionarsi con le persone della sua vita. Se proverà a mettersi in gioco troverà sicuramente una risposta accogliente e ne conseguirà una crescita importante.
Dott.ssa Giorgia Fantinuoli