Giorgia Fantinuoli

Dott.ssa Giorgia  Fantinuoli  Psicologa Psicoterapeuta albo #5850 - Piemonte

  •  TO
    provincia
  •  12
    apprezzamenti

   Descrizione

Talvolta, la paura ci permette quasi di volare", cioè ci permette di ricorrere alle energie e alle risorse interne, “talvolta, ci inchioda i piedi al suolo e ci impedisce di muoverci", diceva già Montagne nel 1588. Tutto dipende, in fondo, da quello che si riesce a fare con questa paura, che ha molteplici volti talvolta contraddittori, visto che può essere la paura del cambiamento o dell'imm​obilismo, della vita o della morte, della sofferenza o della noia… Perché, in un momento o l'altro della vita, proviamo tutti questa paura, dell'altro, di noi stessi, del mondo… (M. Marzano, 2012)

  • Spesso le persone non hanno molto tempo da dedicare a un lavoro interiore, certe volte ci si spaventa perchè si pensa che si debba investire troppo tempo o danaro e si ha il timore di "impegnarsi" in una relazione dalla quale sarà difficile poi distaccarsi o, ancora, si crede che le proprie difficoltà vadano affrontate da soli...Non e' cosi' sempre immediato, dunque, rivolgersi allo psicologo...
  • Chiedere e ricevere aiuto psicologico significa essere sostenuto da un professionista, in un ambiente accogliente e non giudicante,​ per un periodo di tempo limitato della propria vita. Significa potersi prendere del tempo per ascoltare, comprendere e sciogliere quei blocchi, quelle paure o quei disagi che ci fanno soffrire e non ci permettono di vivere la vita come vorremmo. Significa inoltre acquisire quegli strumenti e competenze che ci permetteranno di gestire le difficoltà anche in seguito, in autonomia.

Mi presento:

  • Sono Giorgia Fantinuoli una psicologa-psicoterapeuta, iscritta regolarmente all'Albo degli Psicologi e degli Psicoterapeuti del Piemonte, che riceve presso il proprio studio a Torino
  • Svolgo consulenze psicologiche, colloqui di sostegno e psicoterapie individuali con adolescenti e adulti
  • Esperta in DINAMICHE E DISAGIO ADOLESCENZIALE E GIOVANILE e in DISTURBI ANSIOSO-DEPRESSIVI

Mi occupo di:

  • livelli di stress elevato, ansia, agitazione, attacchi di panico, senso di oppressione legato a situazioni specifiche (lavoro, scuola, relazioni amorose o amicali) o che si presentano in più ambiti
  • tristezza, senso di vuoto e insoddisfazione, stati depressivi legati a eventi specifici o percepiti come sensazioni vaghe e generalizzate
  • confusione, disorientamento, blocco, malessere legato a cambiamenti nella propria vita, come cambiamento di scuola, posto di lavoro, separazione
  • condizioni di vulnerabilità, insicurezza o indecisione che si presentano nelle relazioni sentimentali o nell'ambiente lavorativo
  • malessere o disagio che può insorgere in relazione all' infertilità, all'orientamento sessuale o all'identità di genere
  • sostegno e accompagnamento in situazioni di lutto (perdita di una persona cara o confronto con la realta' di una malattia)

 

Perché intraprendere una psicoterapia?

Perché attraverso un lavoro psicoterapeutico è possibile dare un senso al disagio che stai attraversando, acquisire maggiore consapevolezza di quello che sta capitando e favorire l'espressione delle risorse che hai dentro.

Perché é possibile migliorare il benessere psicofisico, per sentirsi meglio "nei propri panni" e nelle relazioni con gli altri

Perché é possibile vivere più serenamente e autenticamente la propria vita, acquisendo maggiore padronanza di sé e un maggior grado di libertà nel proprio essere nel mondo.

 

Quanto tempo è necessario per ottenere dei risultati?

La scelta del tipo di percorso e durata dipende dal grado e dal tipo di disagio e dagli obiettivi che uno si prefigge e che possono essere individuati nei primi colloqui.

  • A volte bastano pochi incontri per risolvere un momento di confusione o dei dubbi.
  • Altre volte è necessario qualche colloquio in più, ma comunque un percorso breve (qualche mese), per sbloccare situazioni problematiche o per rimettersi in carreggiata.
  • Altre volte ancora è necessario un percorso più lungo (mesi o anni), quando gli obiettivi sono diversi o si vuole ottenere un cambiamento più complessivo e profondo; quando si vuole arrivare a vedere le cose da un'altra prospettiva o ampliare il proprio grado di libertà; quando le problematiche hanno a che fare con aspetti di sé radicati nel tempo

 

  • In conclusione...

Se è vero che "Un vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre, ma avere nuovi occhi" (M. Proust), allora è veramente molto quello che si può scoprire e cambiare lavorando su noi stessi.

 

 

 

Indirizzo studio Giorgia
   60  € in studio a partire da

   Percorsi di crescita

  • Crescita personale

   Approcci terapeutici

  • Psicoanalisi
"Un vero viaggio di scoperta non e' cercare nuove terre, ma avere nuovi occhi" M. PROUST