mark128 domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 08/12/2014

Napoli

mal d'universo!

Salve. Sono figlio di Genitori separati e per questo ho avuto un beL rapporto con mio nonno, ma da un paio di giorni mio nonno è morto, con un iNfarto improvviso.. ci sono stato molto male ma pian pIano ho sperato che I miei genitori mi aiutassero ad andare avanti. Invece Oggi , dopo che avevo pensato di andare un giorno a roma per diStrarmi, mi hanno Trattato come una pezza dicendo che devo studiare x un esame andato male all' uniVersità, che ridarò a gennaio. Mio padre vuole costringermi a farmi interrogarE dalla sua compagna, e mia madre non fa altro che telefonaRe mio padre per dirgli di redarguirmi. Come se per loro Il dolore Non esistesse, ma solo I voti di un esame. COme potrei fare per non esplodere o fuggire in un altro Universo?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa ilaria beltrami Inserita il 13/12/2014 - 18:19

Caro Mark,
mi dispiace per il dolore che stai provando ed è comprensibile che tu avverta l'incomprensione dei tuoi genitori come una ferita che non ti aspettavi e come un disconoscimento riguardo al tuo diritto legittimo di soffrire per la scomparsa del nonno. Purtroppo anche i genitori talvolta commettono degli errori e lo fanno perché anche loro a volte hanno problemi che li preoccupano e di fronte ai quali si sentono insicuri e non sanno come fare. Cerca di parlare loro con gentilezza e fermezza spiegandogli che hai ricevuto un dolore forte e inatteso e che hai bisogno di un periodo per rimetterti in sesto. I miei auguri per tutto. Resto in ascolto,
D.ssa Ilaria Beltrami, Psicologa Clinica - Roma