ele87 domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 03/10/2017

Angoscia

Buonasera ho 30 anni e sono sempre stata una ragazza ansiosa e abbastanza sensibile.. Mi sono sposata da tre mesi e sono tre mesi che non faccio altro che pensare al tempo passato veloce, alla paura che i miei cari invecchino o che possa succedergli qualcosa.. Ho paura della morte, ho attacchi di pianto assurdi e mi commuovo anche se guardo i cartoni animati.. Sono angosciata da morire e mi sento sola.. Ho mio marito e viviamo in una palazzina con la sua famiglia, Ma mi manca la mia famiglia e mi sento di non essere capita.. Ho paura

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Mirella Caruso Inserita il 17/10/2017 - 07:51

Milano
|

Gentile Ele, che cos'è la morte? Noi da essere viventi non possiamo comprenderla, perché, come diceva Eraclito, tutto scorre e se ci siamo noi, la morte non c'è, se c'è la morte, non cisiamo noi. Eppure, quella brutta sensazione che tutto passa e noi non riusciamo a controllare nulla, ci rimane a volte attaccata addosso e puo' provocare ansia e angoscia per il tempo che fugge via inesorabilmente. Si sente sola, non ha piu' i suoi cari vicino. Altri genitori le stanno accanto. Quanto si sente compresa/accettata da loro? Le consiglierei di approfondire questo sentimento angosciante del tempo che fugge via, è probabile che si senta poco protagonista della sua vita oppure legata ancora ad una infanzia dolce nella quale si sentiva protetta. Buona giornata.

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 03/10/2017 - 19:04

Gentile Ele,
Dopo il matrimonio è normale vivere un periodo di confusione e di riassestamento oltre alla gioia del lieto evento.
Comprendo che le manca la sua famiglia ma seppur in modo diverso sono certa che per lei siano comunque presenti. Suo marito in tutto questo le è di supporto? Ha aprlato con lui della sua angoscia?
Non esiti a contattare uno psicologo se ne sente la necessità.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)