Gabriele domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 27/10/2016

Lecce

Solitudine

Ciao mi chiamo Gabriele, in quest'ultimo periodo sto soffrendo di solitudine perché i miei amici(diciamo amici anche se non li definireii tali)mi hanno abbandonato cioè non mi cercano più per parlare o per uscire perché ultimamente al nostro gruppo di uscita si sono unite altre persone tra cui anche fidanzati/e dei miei amici di cui hanno fatto subito amicizia e si sono messi insieme.durante le uscite non mi pensavano di chiamarmi per uscire con loro o quanto meno non mi messaggiavano piu (questa cosa per quasi un mese). Io vedendo questo comportamento ho chiesto il perché non mi chiamavano per uscire con loro nonostante abbia un'amicizia di dieci anni con loro e non è mai successo che mi abbandonavano cosi. Loro mi risposero che erano in troppi e non potevo venire ,oppure un'altra mi diceva che non potevo venire perché erano troppi maschi e sarei stato di piu. Insomma sentendo tutte queste risposte non ho più ragionato e ho incominciato a incazzarmi con loro per queste "scuse " che mi dicevano e che dovevo essere sempre io quello di troppo durante l'uscita e loro si incazzarono doppiamente con me arrivando al tal punto da bloccarmi su whatsapp e su altri siti non rivolgendomi più la parola. Ora dopo 2 settimane dall'accaduto mi sento solo , fuori dal mondo e da tutti perché non ho piu quella persona che mi faceva ridere ,divertire ,fare qualcosa insieme, nessuno che mi confortasse insomma mi sento come una persona che vegeta ,non ho più amici non ho la ragazza e nessuno con cui parlare .inoltre la cosa piu brutta e che pensavo a quei momemti felici e divertenti passati con loro e invece di farmi sentire meglio mi facevano sentire solo peggio.... Io non so più che cosa fare e vorrei un consiglio ...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giorgia Salvagno Inserita il 27/10/2016 - 23:38

Gentile Gabriele,
non specifica che età avete, ma immagino siate molto giovani. Spesso, durante l'adolescenza o nella prima età adulta, queste cose possono accadere.
Tuttavia, da ciò che racconta sembrerebbe che queste persone non siano dei grandi amici. Ha riflettuto sul fatto se davvero vuole avere queste persone nella sua vita?
Il mio consiglio è quello di trovare nuovi passatempi in cui sperimentarsi e conoscere altre persone: si iscriva in palestra, ad altri sport, inizi a frequentare altri luoghi di aggregazione.
Posso comprendere il suo senso di solitudine, ma si faccia forza. C'è un mondo di persone da conoscere li' fuori!
Se il suo malessere dovesse persistere o recarle maggiore difficoltà, eventualmente può decidere di consultare uno psicologo, della sua città o online.

Resto a disposizione.

Un caro saluto

Dr.ssa Giorgia Salvagno
Psicologo a Venezia e online