Enrica domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 25/02/2014

Genova

cosa posso fare?

Buongiorno, avrei qsto quesito da porle, ed è anche un modo x dirlo a qualcuno visto che è una cosa che mi ha molto spiazzato... stamani mio suocero è venuto acasa mia x portare la focaccia a mio figlio e dopo che parlavamo un po si è avvicinato e abbracciandomi mi ha chiesto se poteva darmi un bacino (premetto che qsta è una cosa normale, siamo una famiglia molto unita, era già successo) solo che poi ha cominciato a muovere le mani fino a toccarmi il seno e li io sn scattata via. Ha provato di nuovo a farlo da dietro e mentre io avevo le mani occupate. Poi mi ha detto che rimanga tra di noi. Io nn so che fare. Sn qui che mi schifo e tremo. Mi aiuti x favore. Grazie

  5 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Monica Maini Inserita il 10/03/2014 - 08:18

Busalla
|

Gentile Enrica,
penso sia molto difficile gestire una situazione di questo tipo, soprattutto dentro di noi:quando tutto è finito e si ripensa all'accaduto, proviamo una grossa rabbia e si riflette su come si poteva reagire sul momento...ma "a freddo" tutto sembra più semplice. Quello che mi sento di dire è, prima di tutto, di non colpevolizzarsi: "l'effetto sorpresa" l'ha spiazzata, bloccata e questo è assolutamente naturale. Ritengo si debba prendere il tempo che le occorre per pensare a cosa fare; in tutti i casi, l'eventuale prossima volta sarà più pronta ad affrontare il suocero.
Monica Maini
Psicologa Psicoterapeuta Genova

Dott. Antonino Savasta Inserita il 28/02/2014 - 18:40

Gentile Enrica,
se la cosa dovesse ripetersi o dovesse averne sentore, sia chiara, diretta e decisa con lui. In modo schietto faccia presente a lui che non ha la minima intenzione di accettare comportamenti del genere. Se dovesse riaccadere lo faccia presente a suo marito ed eventualmente rivolgetevi ad uno specialista della vostra zona.
Restiamo in ascolto,
Dottor Antonino Savasta,
Pistoia, Prato.

Dott.ssa Federica La Scala Inserita il 11/03/2014 - 15:51

Enrica, ovviamente è un atteggiamento da parte di un membro della famiglia inaccettabile e dal suo messaggio traspare tutta la sua incredulità e delusione, non faccia finta che non sia accaduto niente parli con suo suocero facendogli capire che non è disposta a tollerare un atteggiamento del genere e provi a mettere dei limiti nella vostra relazione. Ma se sentisse il bisogno di parlarne con suo marito non si senta in colpa, lei ha subito non è stata complice.
A presto....
Dott.ssa Federica La Scala

Dott.ssa Sabrina Molino Inserita il 11/03/2014 - 18:28

Ciao Enrica,sicuramente ha vissuto qualcosa di molto spiacevole,inoltre da una persona a lei vicina e familiare,e questo inevitabilmente rende tutto ancora più difficile da accettare.Ma la prima cosa che posso dirle è che la sensazione definita di "schifo" assolutamente non è e non deve essere riferita a lei,probabilmente in quel momento è rimasta anche "paralizzata" e spiazzata da quel gesto e ha reagito come meglio poteva,allontanandolo in quel modo.Non credo sia facile convivere con un simile segreto e mi rendo conto che parlarne possa spaventare,sia per come questo episodio l' ha fatta sentire e sia perché si possono temere le conseguenze all interno del sistema familiare.Ma deve assolutamente tutelare se stessa,sia per il suo benessere personale,sia per evitare che tutto questo si ripeta in futuro,quindi far capire chiaramente che simili cose non dovranno più accadere per nessun motivo.
Non so quale sia il rapporto con suo marito,e quali conseguenze una rivelazione del genere possa portare,ma le consiglio di parlarne con una persona di sua fiducia,magari anche con lui e tutelare quella che è la sua famiglia,se stessa e non ultimo il suo corpo da atteggiamenti così inaccettabili.
Se ha bisogno,mi contatti pure.
Dott.ssa Molino Sabrina

Dott. Michele Matera Inserita il 27/02/2014 - 13:24

Gentile Enrica, oltre a spostarsi, ne ha parlato direttamente con lui? Ha espresso il suo disappunto e la sua ripugnanza a quegli atteggiamenti? I due episodi sono avvenuti lo stesso giorno?
"è anche un modo x dirlo a qualcuno" suo marito quindi, è all'oscuro della vicenda?
Resto a disposizione.
Dott. Michele Matera
Psicologo ad indirizzo Clinico e della Salute
info@michelematera.it
www.michelematera.it