Alcolismo

Disagi psicologici
Alcolismo

 

Spesso sentiamo pronunciare la parola “alcolizzato” ma in realtà essa non ha un significato preciso. Il DSM IV-TR distingue infatti tra abuso e dipendenza da alcol, dove il termine abuso è spesso usato per indicare entrambi i disturbi dovuti al consumo eccessivo e dannoso di alcolici. Coloro che ricevono la diagnosi di abuso risentono degli effetti negativi della sostanza sul piano sociale e lavorativo, senza tuttavia mostrare sintomi di tolleranza, astinenza o uso compulsivo.
 

Le persone che sviluppano una dipendenza di solito manifestano sintomi più gravi, come tolleranza e astinenza. La repentina astinenza da alcol può avere effetti drammatici in una persona con una cronica abitudine a bere pesantemente perché il suo organismo si è ormai assuefatto alla sostanza.
 

Il soggetto si sente spesso ansioso, depresso, debole, agitato e non riesce a dormire. Possono manifestarsi tremori muscolari, soprattutto nei muscoli delle dita, del volto, delle palpebre, delle labbra e della lingua, inoltre può verificarsi un’accelerazione delle pulsazioni e un innalzamento della pressione arteriosa e della temperatura corporea. L'alcolismo è riconosciuto come uno dei più gravi problemi della salute pubblica.
 

Su PsicologiOnline.net, attraverso l'aiuto degli specialisti, è possibile affrontare questo tipo di problematiche da un punto di vista psicologico. Non rimandare, contatta ora un professionista, fai la tua domanda o prendi appuntamento con serenità e fiducia. Sono qui per questo.

Psicologi che trattano questo argomento