Paolo  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 07/05/2018

Napoli

Perché mia moglie non riesce a comprendermi?

Salve mi chiamo Paolo, ho 34 anni, sono sposato da quasi 10 anni, ho un figlio di quasi tre anni che amo tantissimo mia moglie ne ha 29... volevo chiedervi perché mia moglie non riesce a comprendermi? Mi spiego meglio. In tante occasioni gli ho riferito, che la nostra vita sessuale non mi piace più, ogni volta che provo un accenno di affetto lei mi risponde sempre non mi sento bene mi fa male la testa ecc.. lo facciamo una, massimo due volte a settimana pur dicendogli che non sono soddisfatto, a volte scherzando gli dico che aspetti che mi faccio un amante? Lei mi risponde e quando... così starò più tranquilla tu sei rimasto nell’età della pubertà hai sempre la stessa voglia.... poi ogni mattina si sveglia sempre nervosa ha una fissazione sulle pulizie della casa e se nostro figlio sporca un po’ di più lei si arrabbia. Sta una continuazione a leggere libri, l’altro giorno ho letto una pagina del suo libro sono rimasto un po’ male, si parlava di un uomo che toccava il glitoride di una donna e la penetrava con le dita ecc... chiusi l’iPad perché ci rimasi male, non ha voglia di farlo ma a leggere libri erotici si. Che lei mi tradisce è impossibile stiamo sempre insieme h24. Che mi ama questo è sicuro ma questa situazione che non gli si può dire nulla risponde sempre aggressiva mi sta mandando in bestia. Premetto che ha la necrosi alle anche gomiti e spalle, ha avuto un linfoma a 15 anni e si è curata con chemioterapia. Il dolore che ha tutti i giorni posso solo immaginare. sessualmente posso anche comprendere ma il fatto che sta tutti i giorni sempre arrabbiata questo no. Grazie mille in anticipo...

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 07/05/2018 - 14:55

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buon giorno Paolo,
comprendo il suo malessere poichè la soddisfazione di coppia è determinata anche dalla reciprocità sessuale che rimanda inevitabilmente al contatto affettivo tra i due partner.
Come mai secondo lei sua moglie scambia un sano desiderio di incontro affettivo con una regressione/fissazione alla fase della "pubertà"?
Questa sua prospettiva sui rapporti sessuali è stata la medesima da quando vi conoscete o si è modificata dopo il matrimonio e la nascita di vostro figlio?
Come mai secondo lei sua moglie ha la necessità di sfuggire dalla vostra relazione leggendo libri erotici? Ha provato a confrontarsi su ciò con lei?
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 07/05/2018 - 13:09

Gentile Utente,
E' giusto che lei esprima i bisogni che sente a sua moglie che, sebbene abbia sicuramente un passato importante, dovrebbe provare ad ascoltarla. La comunicazione è fondamentale anche sul piano sessuale. Vi consiglierei una terapia di coppia con un esperto in sessuologia così che possa aiutarvi a trovare un compromesso e a comprendere i bisogni di ognuno di voi, sul piano sessuale ma anche emotivo data anche l'aggressività che vede in sua moglie.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)