Katia domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 23/08/2017

Permetto alle persone di usarmi

Non riesco a costruire rapporti equilibrati, finisco con persone egoiste, dei narcisi che non danno nulla e chiedono tanto e alla fine loro pensano per se e io per loro. Ad un certo punto mi ritrovo svuotata e quando alzo la testa per dire basta vengo guardata male, perché sono cambiata e non faccio stare bene. Se chiedo mi viene detto che mi devo arrangiare, se non chiedo mi si dice che sono orgogliosa. L'ultima relazione mi ha distrutta eota non so più chi sono, se non una persona sbagliata. Cosa posso fare?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Natalia Monti Inserita il 24/08/2017 - 17:38

Bologna
|

Buonasera Katia,
la difficoltà che vive nel costruire dei rapporti sentimentali equilibrati potrebbe avere a che fare con le sue prime relazioni di attaccamento. Solitamente, nel rapporto con l'altro, si tende infatti a riprodurre quegli schemi relazionali che sono più familiari, anche se causano sofferenza; la scelta stessa del partner, di conseguenza, potrebbe corrispondere alla riproposizione inconsapevole di queste dinamiche. Da bambina com'è stato il rapporto con i suoi genitori? Si è sentita vista e ascoltata oppure le sue emozioni e i suoi bisogni venivano trascurati? Quanto si è dovuta "arrangiare" emotivamente? Sembra che la consapevolezza di avere vicino una persona che vive come egoista e autocentrata arrivi solo ad un certo punto, quando raggiunge il limite di tolleranza, sentendosi svuotata. In psicoterapia potrebbe fare ordine e chiarezza sia dentro di sè che rispetto alle cose che le succedono, ricostruire la storia delle sue relazioni - attuali e passate - in modo da potere stare in una relazione più compatibile con i suoi bisogni.

Cordialmente
Dott.ssa Natalia Monti
Psicologa Psicoterapeuta
Riceve su appuntamento a Bologna

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 24/08/2017 - 13:03

Gentile Katia,
le consiglio di valutare l'idea di rivolgersi ad uno psicologo per stare meglio. Potrebbe innanzitutto rintracciare così le origini delle sue scelte relazionali, solitamente già nelle prime relazioni infantili, per poi trovare strategie e risorse da usare nel presente. Lei sicuramente non è una persona sbagliata, è necessario solo risollevare la sua autostima.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)