Paolo domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 24/11/2016

Bari

Tradimento virtuale di mia moglie

Buonasera, mi chiamo Paolo 48 anni, sposato da 24 anni, un figlio di 21 anni. Da qualche mese mi sono accorto che mia moglie mi tradisce virtualmente tramite Facebook, la cosa che mi fa profondamente male é che lei ha inviato delle sue fotografie erotiche al suo "LUI". Per dire la verità in tanti anni sposati non ho mai vista mia moglie così su di giri, mi sono accorto delle sue foto e video, tramite il suo computer. Ho chiesto spiegazione, oltre essere stato offeso mi sento umiliato! Vorrei precisare che i nostri rapporti in 24 anni di matrimoni sono stati più bassi e correlati con luce spenta, perché si vergognava, voleva la sua intimità, difficile vederla tutta nuda! Le chiedo cosa devo fare? La mia intenzione e di lasciarla per 3/4 mesi andare in Costa Rica, prima di chiedere divorzio, penso che in questi mesi verrà fuori una risposta! Prima che prendo una decisione non saggia volevo il suo parere! Grazie in anticipo della sua risposta, saluti Paolo.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Cristina Giacomelli Inserita il 26/11/2016 - 11:50

Gentile Paolo
mi rendo conto che la sua non è una facile decisione: un figlio e un matrimonio di 24 anni danno un bel pensare. Concordo con lei nel prendersi del tempo per riflettere, ma non capisco perchè vuole andare in Costa Rica. Non ha raccontato molto di lei e della vostra relazione, ma mi sembra di capire che è stata caratterizzata da uno scarso dialogo e apertura dell'uno nei confronti dell'altro. Lei ha scoperto di non conoscere affatto sua moglie fino in fondo e non sa neppure il motivo che l'ha spinta a comportarsi così. Ho l'impressione che lei voglia scappare più che riflettere!
Invece io le consiglio di utilizzare questo tempo per capire cosa è successo e quando, per trovare un dialogo vero con sua moglie, per riscoprirvi. Si metta in gioco, accetti l'idea di avere anche una parte di responsabilità in tutto questo, cerchi di cogliere quello che sua moglie sta cercando di dire, al di là delle offese che le rivolge.
Potreste rivolgervi ad un professionista per una psicoterapia di coppia che quantomeno agevoli la costruzione di un dialogo profondo e positivo, al di là della decisione finale che entrambi sceglierete di prendere.
Rimango a disposizione
Cordialmente

D.ssa Cristina Giacomelli
Lanciano (CH) - Pescara

Dott.ssa Anastasia Zottino Inserita il 24/11/2016 - 19:14

Gentile Paolo,
è comprensibile sentirsi disorientati quando si scopre una parte dell'altro che non conoscevamo, che non ha condiviso con noi ma ha utilizzato in altri contesti. Credo che, ovunque lei possa farlo, la decisione di prendersi un momento per capire e riflettere su ciò che desidera fare sia una buona intuizione. Creare lo spazio tra quello che è successo e la decisione che prenderà, le permette sicuramente di fare chiarezza su quello che è accaduto per cercare dentro di sé la scelta più giusta per se stesso e per il suo futuro, e forse questo è un movimento più interiore che fisico verso altri posti.
Le invio un caro saluto

Dott.ssa Anastasia Zottino
Psicologa
Aprilia (LT)