Laura domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 29/08/2016

Lasciata dopo tre anni

Salve, le scrivo perché avrei bisogno di un consiglio. La settimana scorsa il mio ragazzo mi ha lasciato dopo tre anni che stavamo insieme..mentre piangeva mi diceva che aveva bisogno di una pausa, che non mi amava più che voleva libertà(una cosa che gli ho sempre dato), che ci stava pensando da un po e non riusciva più a continuare. Io ero distrutta, non capivo cosa avessi fatto di male ma lui mi ripeteva che non ero io, ma lui..voleva essere libero e non sapeva se sarebbe tornato indietro oppure no..io non capivo, la settimana prima stavamo festeggiando il nostro anniversario e aveva pure detto di amarmi! Quando glielo detto la sua risposta è stata : perché me lo sentivo. Ok, e dopo una settimana non te lo sentivo più? Cosa è cambiato da allora? Lunedì ci siamo incontrati di nuovo perché non riuscivo ad accettarlo e volevo capire..lui aveva iniziato un nuovo lavoro che gli portava via tempo e quando gli ho chiesto se mi avesse lasciato lo stesso se non avesse il lavoro mi ha risposto: non credo, saremmo stati più tempo insieme. Gli ho chiesto anche ma come ti senti senza di me? E lui ha risposto che stava male, ma era più libero... È sempre stato un po immaturo, in tutto quello che faceva, ma mai avrei detto che sarebbe arrivato a questo punto. Come si fa a non amare più una persona? Non lo so..è stato troppo affrettato nella decisione, così da un girono all altro...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Pierangela Vallese Inserita il 30/08/2016 - 11:38

Gentile Laura, comprendo il tuo stato d'animo misto di rabbia e dolore e immagino la moltitudine di domande che ti affollano la mente in questo momento verso la decisione del tuo ex ragazzo. Domandi: "Come si fa a non amare più una persona? " La risposta non è semplice e non ce n'è una standard che vada bene per tutti, in quanto nella relazione con l'altro, il "Come" noi amiamo l'altro, “Come” stiamo con il partner e “Come” ci separiamo dal partner, è qualcosa di molto individuale ed è legato alle proprie esperienze di vita. Posso dire che stress, preoccupazioni personali e conflitti interni riguardo a situazioni di cambiamento, in questo caso ,alla situazione lavorativa, possono mettere in crisi una persona tanto da voler chiudere una relazione sentimentale. Quando nella relazione, uno dei due partner decide di lasciare l'altro senza una causa concreta di rottura del rapporto, di solito ci sono conflitti interni alla persona che non la fanno stare bene con se stessa e quindi non si sente più bene e sereno neppure con il proprio partner. In quanto è necessario stare bene e sereni con se stessi, per poter stare bene anche con il proprio partner. Un caro saluto . dott.ssa Pierangela Vallese.