mik domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 01/07/2016

Anni di tira e molla: resti incinta e vuole solo la figlia!

vorrei tanto capire cosa accade nella sua testa!ci siamo lasciati anni fa ma nessuno dei due è andato avanti in un altra relazione,e ci siamo rifrequentati diverse volte!lui ha sempre detto di non essere convinto di tornare insieme, perchè incompatibili. in pratica era come stare insieme, senza però prendersi la responsabilità di ciò che comporta!rimango incinta, lui è contento, mi chiede di vivere da lui, ma... senza il mio cane!rifiuto perchè da anni ce l ho, nessuno è allergico, e un cane non dovrebbe diventare1problema x1famiglia... lui sa benissimo quanto io da sempre amo i miei 4zampe!! siamo rimasti divisi, lui dice che per la bambina ci sarà sempre, ma poi dice d nn aver tempo x le visite e x vederci x comprare ciòche serve.. dice che mi aiuta economicamente ma finora non ha versato niente.. era arrabbiato con me x nn aver lasciato il cane e ora invece non lo vedo, e quasi non lo sento più!è una persona molto egoista, abituata a pensare solo x se, che non racconta mai di se, che non esprime sentimenti o paure ( non mi ha mai detto nulla più che mi volesse tanto ma tanto bene), e pur d non ammettere errori, mente spudoratamente! voi cosa pensereste di lui al mio posto?perchè fa così? qual è realmente il problema?ho paura di cosa accadrà e di cosa vivrà la mia piccola!

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Arcangela AnnaRita Savino Inserita il 01/07/2016 - 15:18

Gent.le Mik,
non si può risposndere alla sua domanda sul perché lui si comporta così è molto più importante e utile domandarle Lei come sta? Come si sente in questa gravidanza? Come si vive? La gravidanza l'ha desiderata? Esprima le sue paure e preoccupazioni sul suo nuovo stato e trovi i punti forza su cui costruire il futuro insieme a sua figlia e qualora fosse necessario di un supporto o sostegno psicologico non si tiri indietro a contattare un esperto che possa rafforzare le sue motivazioni. Affrontare e ridurre le sue ansie per un rapporto universalmente splendido, come quello tra madre e figlia è prioritario in questo momento della sua vita, contando e avvalendosi dei suoi affetti più cari.

Se volesse porgermi altre domande non esiti a contattarmi.

Cordialmente,
Dott.ssa Arcangela Annarita SAVINO