Giulia domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 18/02/2016

Roma

Come si fa ad uscire da una situazione quando ci stai troppo dentro?

Buonasera, sono una ragazza di 22 anni e sono circa tre mesi che sto cercando di capire come risolvere o uscire da questa situazione..
Sono stata fidanzata con un ragazzo, tre anni più piccolo di me, per circa due anni; il primo anno è stato meraviglioso dal secondo anno le cose sono andate a degenerare. Abbiamo avuto come ogni coppia problemi a grandi linee normali che siamo sempre riusciti a superare in qualche modo, finche nell'Aprile del 2015 io partii per circa 8 giorni e tornata a Roma scoprii che aveva fatto abuso di sostanze; mi crollò il mondo addosso. Fu un periodo brusco e tormentoso, gli rimasi accanto aiutandolo ad uscire da questo brutto giro, sopportando la mancanza di affetto, la mancanza della sua presenza e di amore per circa due mesi.. ciò mi porto a guardare altrove e accadde che a settembre lo lasciai e cominciai a frequentare un altro ragazzo fino a che trovandomi in difficoltà ebbi un periodo in cui frequentavo entrambi finchè ciò non venne tutto a galla. Passai delle settimane chiusa in me stessa cercando di affrontare il dolore di questa scoperta soprattutto da parte del mio prima ragazzo..
Io e lui non abbiamo mai perso i rapporti, ho subito da parte sua insulti e ripicche pesanti forse anche meritate ma ho sempre tentato di spiegargli che se ero arrivata a fare un gesto del genere era anche perchè lui mi aveva portato a fare quel che ho fatto. A distanza di due mesi lentamente ci vediamo e sentiamo ma sento che lui mi sta manipolando nel senso che stiamo entrambi cercando di recuperare il rapporto ma deve comunque esserci un rispetto reciproco, io lo porto e lui no, lui può permettersi di fare tutto ciò che vuole e io se solo minimamente mi azzardo a farlo lui se ne andrebbe da me.. mi sento tenuta in pugno da lui, nonostante ho fatto di tutto per farli capire il mio errore.. non sto bene così, vivo le mie giornate in ansia e piango continuamente. Non voglio essere manipolata da nessuno ma non riesco proprio a distaccarmi da lui, soprattutto perchè ci sono giorni in cui mi fa credere che stiamo per tornare insieme e giorni in cui la giustificazione ai suoi comportamenti è "non stiamo insieme"..
Non so proprio cosa dover fare, come comportarmi, so soltanto che questa situazione mi sta portando a lacerarmi dentro.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Ragozzino Inserita il 19/02/2016 - 00:04

Cara Giulia,
caspita quanto dolore emerge in queste righe. Stai vivendo una situazione non semplice in cui si sono innescate delle di amiche relazionali che han preso delle direzioni sbagliate. La via di uscita da questa tua sofferenza, dai sensi di colpa e da un'autostima bassa, si può trovare. Ritengo che un percorso psicologico possa aiutare a ritrovare le tue risorse e il tuo amor proprio. Prova a prendere in considerazione questa possibilità.
Resto a disposizione per chiarimenti.
Un caro saluto.
D.ssa Loredana Ragozzino