Carmen domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 15/07/2015

Mia sorella ha bisogno di aIUTO

Sono una ragazza di 19 anni ..ho deciso di chiedere aiuto qua sopra perchè la situazione che vivo non è molto facile,mia sorella F di 22 anni si è innamorata di una sua compagna universitaria a cui è molto legata,F non oserebbe mai parlare con questa sua amica perchè ha paura di non poter essere capita e di perdere l'amicizia con questa ragazza che tra l'altro è fidanzata con un ragazzo,questo la fa stare molto male,è ormai da pù di un anno che in casa assume un comportomento ..non molto normale,per esempio diventa molto nervosa e lancia piatti per terra..soprattutto quando è in casa con me e mia madre,quando invece c'è anche mio padre si controlla di più per modo di dire..ad esempio non si permetterebbe mai di buttare bicchieri o piatti per terra,lei non è mai stata fidanzata e sopratutto questa è la prima volta che sente qualcosa di così forte nei contronti di una ragazza,tra noi coninuiamo a fare apprezzamenti sui ragazzi come qualsiasi coppia di sorelle farebbe,non ha mai preso una cotta in particolare per un ragazzo ma non è che i ragazzi non li ha mai guardati,anzi se c'è da dire che un ragazzo è un bel ragazzo lo dice, ha molta rabbia dentro e sembra che uno dei pochi modi per buttarla fuori sia prendersela con mia madre,urlare, lanciare piatti per terra..e diventare una belva..ha provato ad andare da una psicologa ma questa donna molto cattolica le ha fatto capire che doveva togliersela dalla testa in base alle sue opionioni arcaiche secondo cui l'amore può solo esistere tra uomo e donna.. questa psicologa essendo sembrata molto poco professionale abbiamo capito che non poteva essere d'aiuto in nessun modo,infatti mia sorella è andata a parlarle solo una volta!Non so neanche se accetterebbe di farsi aiutare da uno psicologo un pò più competente, ..si apettava di avere a che fare con qualcuno che veramente potesse aiutarla .. questo ha contribuito un pò a farla abbattere ancora di più.. Mia mamma è la classica mamma chioccia che perdona qualsiasi cosa sua figlia possa farle,non sa come comportarsi quando lei ha questi scatti di rabbia e butta le cose per aria,cercare di parlarle è impossibile perchè diventa aggressiva e nervosa,è una situazione difficile soprattutto per mia madre che non sa come prenderla..

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 18/07/2015 - 19:31

Cara Carmen,
l'Articolo 4 del Codice Deontologico degli Psicologi recita: "Articolo 4 Nell'esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all'autodeterminazione ed all'autonomia di coloro che si avvalgono delle sue prestazioni; ne rispetta opinioni e credenze, astenendosi dall'imporre il suo sistema di valori; non opera discriminazioni in base a religione, etnia, nazionalità, estrazione sociale, stato socio-economico, sesso di appartenenza, orientamento sessuale, disabilità"
Quello che questa psicologa ha detto a tua sorella è quanto di più sbagliato possa esserci non solo a livello deontologico e morale ma anche - e per me sopratutto- a livello scientifico. Le Teorie Riparative ( applicate da coloro che credono di poter "riparare" come un guasto l'omosessualità) non esistono e sono del tutto infondate.
Ti consiglio di far visitare a tua sorella questa pagina creata assieme ad altri psicologi: https://www.facebook.com/iononriparo
Occupandomi molto delle tematiche LGBTQI potrei suggerire un collega preparato, serio ed affidabile in grado di seguire tua sorella in questo periodo per lei difficile. Sentiamoci pure in privato.
Con l'augurio di risentirci presto,

Dott.ssa Valentina Mossa - Torino
www.valentinamossa.com
https://www.facebook.com/dottoressavalentinamossa