Francesco  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/04/2020

Roma

Relazione con una ragazza più giovane

Buongiorno,
Mi chiamo Francesco, ho 24 anni e studio all'università. Mi sono innamorato di una ragazza molto più giovane di me che frequenta ancora il liceo. L’ho conosciuta un anno e mezzo fa. Abbiamo una relazione a distanza da circa sei mesi e ci scriviamo e sentiamo spesso. Ci siamo visti qualche volta di persona ma per poco tempo, dato che i suoi genitori non sanno della nostra relazione (pur avendole chiesto varie volte di informarli al riguardo). Avrei qualche pensiero che vorrei condividere con voi.
Innanzitutto, credete che una relazione del genere possa danneggiarla? Lei mi ha detto di non avere molta esperienza e non vorrei recarle danno involontariamente, magari privandola di una relazione che potrebbe avere con un coetaneo o una coetanea che potrebbe frequentare spesso e senza difficoltà. Chiaramente, le ho ricordato molte volte di volermi adeguare ai suoi tempi e di non volerle mettere alcuna fretta nel fare alcunché.
Con il passare del tempo, mi sono reso conto di essermi legato molto a lei. Non credo di essermi sentito legato a una persona in questo modo prima d’ora, neppure nelle mie precedenti relazioni con persone che potevo frequentare senza ostacoli. Ho paura di essermi innamorato troppo di una persona i cui sentimenti, considerando l'età, potrebbero variare molto più facilmente ed essere meno “seri”, nonostante mi abbia assicurato molte volte di volersi impegnare nella nostra relazione.
Vi ringrazio per la vostra gentile attenzione.
Francesco

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 09/04/2020 - 17:25

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Francesco,
comprendo la sua preoccupazione ("credete che una relazione del genere possa danneggiarla"?) circa le eventuali conseguenze affettive che potrebbe avere la vostra relazione sull'evoluzione emotiva della ragazza descritta.
Non avendo però specificato l'età precisa della ragazza, non posso esprimere un parere più mirato sulla questione.
E' necessario, infatti, fare le debite differenze tra le fasi che si alternano in adolescenza, in modo da valutare che tipo di impatto può avere un'esperienza relazionale per una ragazza ad esempio di 15 o di 18 anni.
Ad ogni modo, in linea generale, una relazione sentimentale all'interno della quale ci sia un divario d'età significativo, può indurre nell'adolescente una sensazione di sottomissione.
L'adolescente, infatti, non avendo completato la sua evoluzione cognitivo-affettiva, ha una minore capacità di analisi ed autonomia decisionale, proprio in ragione di questa immaturità evolutiva.
Sarà quindi, più naturalmente incline, a sviluppare un sentimento di dipendenza verso il partner percepito come più forte, più autonomo.
Fatta questa premessa del tutto generale, credo sia utile per lei concentrarsi anche su ciò che questa ragazza rappresenta per lei. Perciò chiedersi ad esempio: quali sentimenti attiva in lei? come mai è disposto ad "adeguarsi ai suoi tempi" e cosa singnifica in particolare?
Inoltre, finchè la vostra relazione permarrà "a distanza", l'impatto della vostra relazione sulla ragazza sarà significativamente stemperato sia in termini di eventuali "danni", sia in termini di coinvolgimento affettivo generale.
Quindi, le può essere utile prendersi del tempo per valutare che funzione svolga in questo momento della sua vita una "relazione a distanza" e che tipo di bisogni soddisfi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).

Dott.ssa Eleonora Alecci Inserita il 06/06/2020 - 12:20

Roma - Cinecittà, Romanina, Morena, Ciampino
|

Gentile Francesco,

mi sembra che lei ci stia parlando, da un lato, della paura di “danneggiare” in qualche modo la sua giovane ragazza, e dall’altro della paura di essere danneggiato da lei. Sappiamo per esperienza che l’amore - anzi, l’innamoramento - è spesso legato a sentimenti di vulnerabilità, variamente proiettabili. Credo che la giovane età della sua amica sia un mezzo per parlare di questa vulnerabilità che lei avverte, e che penso sia legata anche al fatto che la vostra sia una relazione a distanza.
Un caro saluto.