Cristiana  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 17/12/2019

Torino

Coppia felice ma senza "amici di coppia"

Buonasera.
Scrivo qui perchè sto vivendo una situazione che non vivevo dagli anni dell'adolescenza.
Sto con un ragazzo da un anno, con cui mi trovo benissimo. Però siamo due persone nate timide e riservate. Con gli anni e crescendo (siamo entrambi sulla trentina), ritengo siamo diventate persone socievoli, a cui piace uscire e conversare. Ma le amicizie sono rimaste poche.
Io sono una persona a cui piace creare legami profondi, e ho qualche amica vera.
Lui ha pochi amici, con cui esce ogni tanto, ma sono tutti sposati.
Abbiamo provato ad uscire con i suoi amici, ma io non mi trovo con le rispettive mogli (interessi diversi, gente che preferisce passare il tempo con i parenti, parlare di lavoro ecc.), perchè io mi sento ancora fanciullina e giovane.
Così sono rimaste le mie amiche, che però hanno i loro giri di amici. Ragazze che escono con gli amici di lui ed i loro giri, e ragazze single che vanno in discoteca. Io e il mio ragazzo ci ritroviamo spesso soli, o noi a dover chiedere di potersi aggregare.
La goccia è stata la (sia maledetta) festa di Capodanno. Nessuna delle mie amiche ci ha inviato, hanno già organizzato ma non ci hanno pensati.
Alcune amiche single vanno in discoteca, ma io vorrei passare una serata piacevole in compagnia, ed essendo fidanzata non mi sento a mio agio. Vorrei qualcosa di più tranquillo. Alla fine ho dovuto chiedere ad una mia amica ed il suo ragazzo se potevamo aggregarci, ma loro ci hanno risposto titubanti dicendo che andando da una coppia amici, la cosa dipendeva da chi offriva la casa (ovvero, l'altra loro coppia di amici. 4 persone in tutto, solo per essere chiari).
A chiederlo mi sono sentita come al liceo: rifiutata.
Proprio non capisco, io ed il mio ragazzo non siamo persone chiuse, al contrario. Ci piace stare in compagnia, fare esperienze.
Ma le altre persone si sono costruite amicizie in cui noi come coppia non siamo inclusi.
Come ci si comporta in questi casi?
Probabilmente passeremo il capodanno solo io e lui, ma anche se mi fa piacere la cosa, mi suscita allo stesso tempo malinconia.
Lavorando entrambi, sono un po' finiti i tempi della ricerca di amicizie al di fuori. E sento che quelli intorno a me stanno prendendo strade che si allontanano.
Non so come gestirla, pensavo che con l'avanzare dell'età le cose sarebbero migliorate perchè alla fine agli adulti piace stare in compagnia senza dover per forza strafare. Ma pare che chi ha un gruppetto tenda a proteggerlo da coppie esterne, non si sa per quale motivo.
Ed ho una paura di fondo che saremo sempre soli.
Vi ringrazio in anticipo per questa opportunità di sfogo e confronto.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Bonaria Peri Inserita il 30/12/2019 - 00:19

Buonasera ci sono molti punti oscuri nel suo racconto che andrebbero approfonditi tipo come mai non potete stare insieme voi due da soli ? Mi pare sia poco chiaro... sarebbe il caso di fermarsi e approfondire alcuni punti con l'appoggio di uno psicologo psicoterapeuta magari in un percorso di terapia di coppia .
Cordiali saluti dott.ssa Peri Bonaria psicologa psicoterapeuta Marina di Massa