Rossella  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 02/11/2018

Matera

Perché accetto il suo tradimento?

Mio marito mi ha confessato che mi tradisce ma nonostante ciò non vuole lasciarmi. Faccio fatica ad accettare ciò ma gli ho detto che poteva rimanere.Sono io quella sbagliata? Perche non ho il coraggio di metterlo fuori casa? Perché accetto che lui mi tradisce? Aiutooooo

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 02/11/2018 - 11:59

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Rossella,
comprendo il senso di disorientamento che prova rispetto alla questione del tradimento.

Inoltre, il fatto che si sia posta delle domande mirate ad autoanalizzarsi mi fa supporre che forse tenda ad autosvalutarsi ("sono io quella sbagliata?"). Che tipo di reponsabilità sente di avere in questa questione del tradimento? Ha provato ad approfondire ciò con suo marito?
Consideri che il tradimento può rappresentare un momento di crisi per la coppia, ma allontanare il coniuge fedifrago non è la soluzione al problema, è invece una fuga da esso e dalle difficoltà della coppia.
Quindi, il fatto che entrambi desideriate rimanere uniti, può significare che incosciamente desiderate risolvere il problema e che forse il tradimento non costiuisce un attentato così grave alla vostra unione, che persistono forti sentimenti e affetto tra di voi, di cui forse non siete completamente consapevoli.
Pertanto, non mi sembra che lei o suo marito siate "sbagliati", semplicemente è accaduto un incidente di percorso spiacevole, ma che forse per voi non è insormontabile.
Questo atteggiamento, si può rivelare molto prezioso e positivo se adeguatamente direzionato in un contesto di consulenza di coppia che vi aiuti a comprendere i motivi del tradimento e le strategie più funzionali per ripristinare la vostra alleanza di coppia.

Sono a sua disposizione per eventuali altri chiarimenti a riguardo.

Un caro saluto.

Dott. ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Chiara Rottoli Inserita il 02/11/2018 - 10:22

Monza
|

Cara Rossella, è difficile rispondere alla sua domanda con queste poche informazioni. Il tradimento è un atto che ferisce molto, così come altri atti nella relazione di coppia. Tuttavia è possibile leggerlo come segnale di qualcosa che va rivisto tra di voi, soprattutto alla luce delle dichiarazioni di suo marito che non vuole lasciarla e della sua fatica a immaginare di mandarlo via. Questo mi fa pensare che siate entrambi propensi a risolvere e rafforzare il vostro legare. Come era il rapporto con suo marito prima della confessione? Non c'è un soggetto sbagliato, ma una dinamica che, per svariati motivi, in questo momento non porta a una crescita personale e di coppia.

A disposizione, qualora volesse approfondire.

Dott.ssa Chiara Rottoli

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 02/11/2018 - 22:15

Gentile Rossella,
Sicuramente è un comportamento poco comune ma questo non significa che sia giusto o sbagliato. Quello che dovrebbe chiedersi è proprio cosa la spinge ad accettare la situaizone e soprattutto il fatto che suo marito non voglia smettere di tradirla. Se soffre di questa cosa dovrebbe parlare esplicitamente con lui per capire anche cosa è più importante dal suo punto di vista. Ogni coppia può fare le sue scelte ma è importante che entrambi i partner siano d'accordo.
Una consulenza psicologica di coppia o individuale potrebbe aiutarvi.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)