rothmans domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 27/03/2015

Trento

non so come uscire da questa relazione

Buona sera, da tempo sto cercando di uscire da una situazione difficile, ho pensato di rivolgermi ad un centro o un professionista ma i miei familiari, che non voglio coinvolgere, lavorano nel settore e quindi vorrei provare a chiedere un consiglio qui.
Da 4 anni sto con un ragazzo straniero, e da 1 anno viviamo insieme. Sta aspettando gli esiti di un ricorso per il rinnovo del permesso di soggiorno quindi non può lavorare, non può tornare a casa e qua non ha nessun familiare.
Ultimamente la situazione è pesante. Abuso di alcol e accuse continue nei miei confronti in quanto causa di tutti i suoi problemi essendomi rifiutata di sposarlo per fargli avere i documenti. Ha anche alzato le mani e è intervenuta la polizia.
Quando non beve è una persona dolce e rispettosa, ma ultimamente da un momento all'altro diventa una persona che non riconosco più. Quando esagera e se ne rende conto da la colpa alla situazione, dicendo che io sono l'unica persona che gli sta vicino e in me crescono i sensi di colpa.
La mia vita è completamente cambiata, mi sono dovuta isolare e quasi gli devo chiedere il permesso per uscire. Abbiamo anche parlato di finire questa relazione ma poi ritorna come se niente fosse e per non contraddirlo rimango vaga il più possibile.
Anche se egoisticamente sono arrivata alla conclusione che questa relazione non deve andare avanti non voglio dover ricorrere a una denuncia che lo metterebbe in difficoltà. Ha aspettato tanto e a breve si spera che questo documento arrivi e lui possa ricominciare a vivere, ma cosa posso fare? Sopportare ancora finché non sarà in grado di prendere il largo?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 06/04/2015 - 21:11

Gentile ragazza,

il suggerimento che posso darle è di rivolgersi ad uno psicoterapeuta della sua città.
Ha superato già da tempo la maggiore età e, se non lo ritiene opportuno, non deve necessariamente comunicare questa sua scelta ai suoi genitori. Dal canto suo, lo psicoterapeuta è tenuto al rispetto della privacy dei suoi pazienti, motivo per cui può stare tranquilla.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo Napoli Soccavo - San Giuseppe Vesuviano - Pompei
http://www.pscodialogando.com/