eleonoraeleonora domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 17/02/2015

Udine

Come risolvere questo disagio?

Buongiorno, volevo chiederle se poteva darmi un consiglio o un suggerimento.
Sono una ragazza di 16 anni, frequento la seconda superiore del liceo delle scienze umane (ho iniziato quest'anno poichè l'anno scorso facevo un altro indirizzo), ho scelto scienze umane perchè dopo varie esperienze (tra cui la morte di mio padre, a cui ero molto legata, l'Aprile scorso) mi interessavo alla psicologia e ai meccanismi della mente... la scuola mi piace, ho buoni voti, ma con la classe non ho un rapporto umano diciamo, nel senso che non ho legato particolarmente con nessuno e forse, per volere mio... Oltre al fatto che faccio fatica a stringere amicizie e purtroppo dopo varie amicizie finite male mi sono chiusa e cerco di non affezionarmi a nessuno, ho notato che la classe è alquanto "particolare" non sono molto uniti, appena un compagno di classe dice qualcosa lo attaccano, in pratica se si vuole andare d'accordo con loro bisogna prendere in giro tutti, bisogna essere acidi e diciamo così, "cattivi". Forse lo fanno solo per seguire il leader della classe... Io non ho mai detto nulla, sto per conto mio e sì, sono l'asociale della classe.
Fin da piccola ho avuto problemi a fare amicizia con i miei coetanei, prima però ero molto più impulsiva e permalosa di adesso, diciamo che ora ho più autocontrollo e faccio l'indifferente. Ho pensato che questo problema di socializzare sia una causa di un eventuale "trauma" che ho avuto da piccola, infatti delle elementari e delle medie ho prevalentemente ricordi negativi.Lei pensa che debba risolvere da sola questo disagio (anche se non saprei come) o dovrei rivolgermi a qualcuno in particolare? Grazie.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 22/02/2015 - 20:35

Gentile ragazza,

poichè sei minorenne, non siamo autorizzati a fornirti un consulto senza il consenso dei tuoi familiari.
L'unico suggerimento che posso darti è di parlarne a casa e di chiedere aiuto a chi ti sta vicino: contattare uno psicologo ti sarà senz'altro utile.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo Napoli-Soccavo, Pompei, San Giuseppe Vesuviano (NA)
http://www.psicodialogando.com/

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 21/02/2015 - 15:22

Cara Utente,
devo subito esordire che, vista la tua minore età, nessuno di noi potrà dilungarsi nel darti dei consigli senza il consenso di tua mamma.
Dopo questa piccola premessa voglio solo dirti che il forte lutto che hai vissuto potrebbe avere molto influito sul tuo stato d'animo e sul contesto scolastico.
Visto che ci parli anche di ricordi negativi dalle elementari alle media credo che tu debba approfondire queste situazioni con uno specialista nella tua città.
Parlane dunque con tua mamma.
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com
https://www.facebook.com/dottoressavalentinamossa