baby domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 26/01/2015

Bergamo

confusione e disperazione

buongiorno la mia è una situazione difficile..è da tempo che chiedo a mio marito certe spiegazioni e soprattutto un dialogo che manca da 6 mesi. lui mi scansa , è stanco , nn ha
voglia di parlare , mi dice che mi invento i problemi.ecc. io sono arrivata alla frutta e dopo avergli detto di andarsene , lui l ha fatto x 4 gg poi è tornato senza spiegazioni e senza scuse che nn ho mai digerito.adesso lui ha deciso di prendere un appartamento ma continua a stare qui facendomi impazzire e dando tutta la colpa a me di ogni cosa. io sono distrutta ho 2 figli e nn posso andare avanti cosi cosa devo fare?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 01/02/2015 - 19:14

Gentile Baby,

che idea si è fatta della situazione che sta vivendo? Crede che quello di suo marito sia un malessere personale momentaneo o può riguardare la coppia?
E' possibile che il suo comportamento stia peggiorando la situazione?

E' difficile dirle cosa fare, per questo la invito a riflettere su queste domande e a prendere in considerazione l'idea di consultare uno psicologo della coppia ma, prima, deve poterne parlare con tranquillità con suo marito.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Terapia individuale, di coppia, familiare
http://www.pscodialogando.com/

Dott.ssa LYDIA CUPPARI Inserita il 04/02/2015 - 19:01

Gentile Baby, leggo tra le sue parole tanto sconforto, delusione ma soprattutto incapacità a capire cosa fare e come farlo.
E' indubbio che tra lei e suo marito c'è un problema di comunicazione. Mi sento di consigliarle come prima cosa, parlare col cuore in mano con suo marito mettendovi a nudo e cercando di capire se da parte di entrambi esiste la volontà di unirvi per superare questa triste fase della vostra vita. A questo punto vi consiglio di rivolgervi ad un professionista che vi supporterà in questo percorso. Se così non fosse e le vostre intenzioni non fossero queste, mi sento ugualmente di consigliarle di rivolgersi ad un professionista che potrà supportarla in questa fase ed aiutarla a riscoprire dentro di sè le sue risorse per affrontare una nuova vita insieme ad i suoi figli. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento anche via mail. Un caro saluto.
Lydia Cuppari
lydiacuppari@yahoo.it

Dott.ssa Patrizia Tummolo Inserita il 31/01/2015 - 19:24

Cara Baby,
Dal suo breve racconto emerge tutta la rabbia e la fatica per quello che vi sta accadendo e sicuramente si troverà ad affrontare momenti di grande sconforto. fa riferimento a "certe spiegazioni" che non riesce ad avere da suo marito, sembra ci siano tentativi di allontanamento e riavvicinamento a fasi alterne. Quello che non mi è chiaro e se siate giunti entrambi alla conclusione che sia meglio separarsi, oppure se state lottando per salvare la vostra coppia o se ancora avete pareri discordanti a riguardo...
Le crisi nelle coppie sono quasi "fisiologiche" ma a volte i meccanismi che permettono di sbloccare tali situazioni sembrano incepparsi. Per questo motivo le consiglio di rivolgersi ad uno specialista esperto in tematiche di coppia e familiari, così da poter valutare anche insieme a suo marito una possibile terapia di coppia.
Resto a disposizione
Cordialmente
Dott.ssa Tummolo Patrizia