ter1983 domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 14/01/2015

Forlì-Cesena

Come fare con amica bugiarda?

Buongiorno, ho 31 anni e ho/avevo un'amica di 26 collega,in comune la passione per lo sport.sin dall'inizio mi ha raccontato tantissime bugie,vanitosa,dicendo di capire ogni mio punto di vista, recriminando una infanzia non vissuta appieno ma di fatto vivendo da privilegiata e da viziata.Ha fatto la seduttiva con il mio amato e si è messa con uno col quale ero uscita prima di lei.Vuole piacere a tutti gli uomini. Mi ha soffocata di messaggi e tolto energie essendo iperattiva. Sentita l'esigenza di salvarmi da troppe bugie e stress ho smesso di risponderle e bin vado più a sport. Vivo con la paura che mi crei problemi al lavoro e mi sto comportando da fetente, di istinto cerco di difendermi confidando ad alcune colleghe quel che mi ha fatto, per dire a tutti non credetele perché è bugiarda e egoista. Come posso superare la paura e comportarmi bene, senza commettere errori che partono dalle sue bugie?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 24/01/2015 - 21:43

Gentile ragazza,
capisco che si sente ferita ma non le è utile reagire in questo modo...
Comprendo, inoltre, anche la delusione, ma si ricordi che se nelle relazioni intime qualcuno ci fa del male siamo noi che inconsapevolmente glielo consentiamo e questo avviene sempre per i motivi più disparati.

Un caro saluto
Dott.ssa Valentina Nappo
Psicologa e psicoterapeuta individuale, di coppia, familiare
Pompei - San Giuseppe Vesuviano - Napoli (Soccavo)
www.pscodialogando.com/

Dott.ssa Miriam Cassandra Inserita il 27/01/2015 - 20:33

Carissima,
condivido il consiglio della mia collega, le consiglio primariamente di parlare di persona con la sua amica, se avrà agito in questa maniera avrà le sue ragioni, ragioni che finchè non ci sarà un chiarimento non potremo capire.
Le consiglio di non confidarsi con tutti e di non far della vostra amicizia un oggetto di pettegolezzo, il che non farebbe che alimentare le difficoltà nel vostro rapporto.
"Le parole son importanti" diceva Moretti, quindi affronti la sua rabbia e la incontri, dopodiché valuti il da farsi.
Nel caso abbia intenzione di approfondire le sue relazioni amicali ed il suo modo di relazionarsi può sempre rivolgersi ad uno psicologo.
Sono a disposizione per chiarimenti
Miriam Cassandra
Psicologa-psicoterapeuta
https://www.facebook.com/pages/Miriam-Cassandra-Psicologa-Psicoterapeuta/133866986641394?fref=ts

Dott.ssa DANIELA SIRTORI Inserita il 21/01/2015 - 09:15

Buongiorno Ter,
mi sembra di capire che lei ha investito molto in questa amicizia e dal suo post ho la sensazione che, sebbene i comportamenti dell'amica l'abbiano delusa, non ha ancora tagliato i ponti definitivamente. Tant'è che la sento più preoccupata di "comportarsi bene" che non arrabbiata per i torti subiti, come se volesse dimostrarle qualcosa. Mi chiedo se ha provato a chiarire con l'amica, parlandole apertamente delle cose che le hanno dato fastidio. Può essere un modo per interrompere le bugie e ricostruire l'amicizia. Diversamente, non resta che la presa di distanza, ma senza sensi di colpa.
Cordiali saluti
Dssa Daniela Sirtori - Monza