Elena domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 14/11/2016

Biella

Carattere che cambia, cambio di personalità ... aiuto

Ciao a tutti .. sono qui perché ho un problema da un po di tempo e veramente ho bisogno di parlarne con qualcuno .. ringrazio già chi leggerà e chi mi aiuterà .. grazie di cuore .. ho 20 anni , alle medie ero una ragazza timida , chiusa , parlavo solo con quelle 3 o 4 persone in cui avevo instaurato un amicizia .. dalla terza media in là decisi di cambiare che non potevo continuare a essere la ragazza insicura indecisa timida e la ragazza in cui facilmente si potevano mettere I piedi in testa .. e quindi piano piano cambiai dal giorno alla notte .. piano piano diventai proprio l'opposto di com'ero. . Sicura estroversa .. parlavo con chiunque senza problemi. . Avevo amiche amici , si può dire non ero mai a casa ..poi 4 anni fa conobbi il mio ( attuale ) ragazzo. . Il primo anno tutto bene .. dal secondo anno iniziarono le litigate (per vari problemi che successero per colpa mia ) lui ci andava peso con le parole .. non le sto a elencare tutte ma praticamente che a nessuno interessava di me, che ero invisibile .. che io mi credevo tanto ma che invece a nessuno interessava di me (se non solamente a lui ) che pure mio padre è scappato perché nemmeno a lui interessava di me .. che io senza lui (il mio ragazzo) non ero nessuno che valevo zero .. mi denigrava sempre , su come mi vestivo o sul mio fisico .. mi diceva che stavo davanti allo specchio a truccarmi prima di uscire ma che tanto nessuno mi avrebbe guardato che nessuno mi voleva .. all inizio non davo peso non lo ascoltavo ma dopo iniziai a crederci .. si usciva con l amici (con I suoi amici ) io parlavo del piu e del meno nessuno mi ascoltava addirittura mi parlavano sopra come se io non ci fossi .. cosa che mai mi è successo quando avevo le mie conoscenze ..(continuavo a stare con lui e i suoi amici perché io in questi ultimi 2 anni stavo sempre da lui e persi tutti i miei amici ) non capivo come mai mi sembrava di stare in un altra realtà .. pensavo che veramente le cose che mi diceva il mio ragazzo erano vere .. iniziai a pensare che veramente ero io che mi ero montata troppo la testa .. e ora mi ritrovo ad essere uguale e tale com'ero prima , com'ero alle medie .. sono ritornata la vecchia Elena timida e silenziosa .. adesso come sono ora , al mio ragazzo si vede che vado bene .. non si litiga più .. io le cose però non le dimentico .. mi ricordo per filo e per segno tutte le cose che mi ha detto .. e qui non le sono stata a scrivere tutte sennò potevo continuare fino a domani .. sono ritornata la persona la quale avevo tanto combattuto per cambiare cel avevo fatta e ora invece ri sono qua .. senza amici ho perso tutti .. ho riprovato a cercare qualcuno ma apparte che non sono più la stessa .. non saprei nemmeno come iniziare un discorso e poi com'è che si dice ? Adesso che ti va male ti fai risentire ? Quindi niente invece di andare avanti sono ritornata indietro .. e è successo ciò che diceva lui , io senza lui , senza il mio ragazzo , ora come ora non sono nessuno .. e non ho nessuno oltre che lui .. la mia domanda che non capisco e' questa .. secondo voi come mai ho avuto questo cambiamento ? semplicemente sono ritornata così timida e chiusa perché è il mio carattere e solamente ho avuto un momento in cui ero cambiata ? O perché ho dato troppa importanza alle parole del mio ragazzo ? .. no so come fare .. non so come fare a ritornare quella di prima .. la cosa che pure mi ha aiuto' a cambiare era tipo una forza positiva che sentivo da dentro.. non so come spiegarvi ma una cosa del genere .. questa cosa positiva non la sento più .. mi sento inutile e ho paura che una volta cel ho fatta a cambiare , ma adesso tutto è finito .. sono ritornata com'ero e così sarò

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Cannetti Inserita il 15/11/2016 - 09:36

Gentile Elena, capisco le sue preoccupazioni e le sue sono domande indubbiamente lecite. Dalle sue parole si comprende che per Lei questo è un problema importante, per cui le suggerisco di non sottovalutare la cosa, ma soprattutto di non rassegnarsi a questa situazione se la rende infelice. Chiaramente so poco di lei, se non quello che ha scritto e pare che il suo ragazzo abbia avuto la sua parte in questo "cambiamento". È pur vero che le parole degli altri hanno un peso fino ad un certo punto, nel senso che siamo poi noi a scegliere la considerazione da dare a quello che viene detto e in che misura consentire che ci vengano dette certe cose, soprattutto se le sentiamo dissonanti rispetto alla nostra persona o crediamo comunque che non si tratti di critiche costruttive. È ovvio che questa situazione le ha creato profonde insicurezze e ha perso (forse) i suoi amici, ma permanere nella stessa situazione equivale a decidere di continuare a percorrere la stessa strada. La invito a fare qualcosa per sé stessa e contattare un professionista che la aiuti a chiarirsi le idee e a comprendere meglio. Si resta a disposizione per qualsiasi chiarimento. Cordialmente, Dott.ssa Valentina Cannetti - Psicologa