chiara_3 domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 18/08/2014

Caserta

psicologia, universitá, ansia

Salve,mi chiamo Chiara e sono una ragazza di 19 anni. Il mio non è un vero e proprio problema,ma potrebbe esserlo se considero il fatto che ci penso molto e riguarda il mio futuro. Allora, partendo dal presupposto che sono cresciuta nella musica e nell'arte, studio danza da 10 anni e studio canto ad un buon livello,amo il teatro,faccio casting e adoro il musical infatti tra poco inizierò a frequentare un corso di recitazione sia per "scoprire me stessa" sia perchè mi è utile per il mio percorso,poi sono molto sensibile,adoro osservare la gente e scrivere canzoni su tutto quello che osservo. Fin qui tutto perfetto,ma quest'anno,avendo finito il liceo, ho dovuto fare una scelta universitaria e considerando che le materie che mi piacciono di più sono la letteratura la filosofia la biologia e la psicologia e mi piace cercare e ricercare le cose ho optato per la facoltà di psicologia. Ma tutto questo forse inconsapevolmente,in quanto se dovessi immaginare la mia vita fra 5  o 6 o 10 anni, per sentirmi "libera e realizzata" la immagino ricca di musica cinema teatro canzoni (ma è difficile vivere di questo,data la poca inportanza data all'arte e la crisi che segna il nostro paese, nonostante abbia del talento in questo ambito e studio con costanza tutto). La psicologia mi piace,sia perchè ho avuto persone in famiglia che hanno avuto problemi psicologici e sia perchè,egoisticamente potrebbe servire anche a me stessa,  anche se sono una persona un pochino ansiosa e chissá se impazzirei studiandola!! Ahah. Detto questo, secondo lei, è giusto frequentare una facoltà come psicologia e continuare a portare avanti l'altro percorso artistico? O è meglio cambiare completamente "rotta"? Grazie per l'eventuale risposta.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 01/09/2014 - 20:48

Gentile Chiara,
in base alle tue visualizzazioni di te tra 5,6 o 10 anni i tuoi desideri sembrano netti e considera anche che generalmente conviene applicarsi a quei settori verso cui si hanno maggiori attitudini.
Ti consiglio di informarti bene sugli sbocchi lavorativi della laurea in Psicologia che in questo senso non mi sembra affatto una laurea "forte" e di informarti anche se esistono attività lavorative più collegate al settore artistico che offrano maggiori possibilità di lavoro. Penso ad es. all'insegnamento, ma forse ne esistono altre.

Dott.ssa Marta Cogo Inserita il 01/09/2014 - 18:15

Gentile Chiara,
la maggior parte di coloro che si iscrivono a psicologia lo fanno per conoscere meglio se stessi!!
Tuttavia, personalmente credo che non sia sufficiente conoscere la teoria e le tecniche psicologiche per riuscirle ad applicare su noi stessi poichè il coinvolgimento personale cambia le carte in tavola.
Detto questo, nulla ti vieta di farti una cultura psicologica se ti interessa ma se la tua passione per l'arte è più grande e desideri approfondirla attraverso l'università, ti consiglio di cercare qualcosa di più inerente, tipo il DAMS. In ogni caso i miei sono consigli puramente personali. In bocca al lupo per il tuo futuro!

Dott.ssa Marta Cogo