Greta domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 06/08/2015

Parma

Incidente... Sono molto infuriata

Buonasera, sono stata vittima di un incidente stradale ed ho riportato una bruttissima frattura alla gamba.
Sono stata per molto tempo in ospedale e ho affrontato vari interventi, è un periodo molto difficile in quanto ci metterò molto tempo prima di recuperare la funzionalità completa dell'arto.
Nonostante abbia ragione, in quanto l'investitore è uscito contromano, ho avuto la peggio essendo stata in scooter.
Sono molto infuriata, dicendolo con termini educati, in quanto a causa di un errore di un'altra persona la mia gamba non tornerà mai più come prima!
Sono andata vicina all'amputazione del piede e ho riportato delle bruttissime ferite che lasceranno cicatrici molto evidenti!
Sono una ragazza giovane e tutto questo mi pesa veramente tanto!
Non passa un minuto in cui non ci pensi e auguro tutto il male possibile a chi mi ha fatto questo.
Ho affrontato con tutta la grinta possibile questo brutto periodo ma sono veramente molto triste anche se non lo faccio vedere.
Non sono più indipendente come prima e mi da fastidio dover chiedere sempre agli altri.
Mi piange il cuore dover pensare che per tutta la mia vita porterò i segni che non scompariranno mai per un errore di un'altra persona, che gira ancora senza che gli abbiano ritirato la patente.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 09/08/2015 - 12:14

Viterbo
|

Cara Greta,

comprendo la tua amarezza e il tuo risentimento per quel che è successo, però dovresti cercare di articolare la tua richiesta di consulto in maniera diversa, non soltanto per "sfogo".
Quali son i tuoi dubbi?

Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica
www.psicologoaviterbo.it

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 11/08/2015 - 17:23

Gentilissima,

se ci scrive è perché sa benissimo che convivere con la rabbia e con il senso di ingiustizia, anche quando abbiano un fondo di legittimità, non le fa bene.
Si rivolga ad uno psicoterapeuta della sua città per un consulto o alla sua asl di appartenenza: un professionista la aiuterà nel delicato processo di elaborazione dei vissuti traumatici legati all'incidente e alle sue conseguenze, permettendole di riprendere in mano la sua vita con serenità e capacità di accettazione.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo e psicoterapeuta
Terapia individuale, terapia di coppia
Napoli Soccavo, Pompei, San Giuseppe Vesuviano
www.psicodialogando.com