Sal Paradise domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 01/07/2015

Bologna

Come comportarsi con una persona "mitomane"?

Gentili Dottori,
avrei bisogno del parere di un esperto per una situazione che non so davvero più come gestire. Due anni fa, in ambito universitario, ho conosciuto una ragazza con la quale ho iniziato fin da subito un rapporto di amicizia. Poi abbiamo iniziato a scambiarci messaggi per chiacchierare. Lei mi raccontava di avere un fidanzato che faceva il modello e di fare numerosi viaggi con lui. Inizialmente credevo a tutto quello che mi diceva, non avevo motivo di non farlo non conoscendola in maniera approfondita. Dopo un po' di tempo ho iniziato a nutrire dei dubbi riguardo a quello che mi raccontava. Pochi giorni dopo ho ricevuto la conferma a tutti i miei sospetti...le ho chiesto di inviarmi una foto della Spagna, infatti mi aveva raccontato di essere lì in vacanza in quel momento, lei mi ha mandato una foto che poi ho scoperto essere una fotografia scaricata da google immagini. Incuriosita dal suo ragazzo, sono andata a visitare il profilo facebook di quest'ultimo ed è palesemente un profilo falso. Non ci sono foto nè di lui, nè di loro due insieme. Le uniche foto che ci sono sono dei fotomontaggi creati da lei stessa. La foto profilo di questo ragazzo è stata presa anch'essa da internet. Ovviamente tutti in paese hanno capito che questo ragazzo non esiste, ma lei insiste con questa storia. Anche non volendone parlare lei lo tira fuori in continuazione...dice che vanno via insieme, che lei va da lui...addiritttura ha annunciato che il prossimo anno si sposeranno. Arrivando al dunque, mi rivolgo a voi perchè non so più davvero come comportarmi. Inizialmente avevo preso questa storia sul ridere...poi con il passare del tempo mi rendo conto che la cosa sta davvero degenerando e che lei sta portando avanti ormai da due anni una bugia davvero grande. Ovviamente non ho mai provato a dirle che so tutto, perchè mi sembra una persona talmente fragile che non farei che peggiorare le cose. Ho preferito non dico assecondarla, ma semplicemente cambiare discorso quando ne parla. Questa ragazza è molto timida, come aspetto fisico purtroppo non è una gran bellezza e mi hanno raccontatao che anche per questo motivo è stata presa parecchio in giro in passato. Io penso che lei abbia inventato questa bugia enorme perchè ha un'insicurezza di fondo che la spinge quasi a non voler essere da meno. Ma ora chiedo a voi professionisti. Come comportarsi? Cosa é meglio per lei? I suoi genitori addirittura le reggono il "gioco!". Non so davvero fino a che punto considerare normale questa cosa.
Vi ringrazio in anticipo.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 05/07/2015 - 19:12

Viterbo
|

Gentile Utente,

come mai è così interessato a queste vicende?
Perché pensa di doverle gestire?
Se nutre dubbi su ciò che le viene raccontato può semplicemente farlo notare alla ragazza, le amicizie si basano anche sul confronto e lo scambio.
Non deve necessariamente assecondare ogni comportamento per una presunta fragilità, perché altrimenti rischia di alimentare anche lei (come i genitori) questo mondo di fantasia, al contrario potrebbe essere utile il confronto con il reale.

Cordiali saluti,
Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica