sara  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 09/07/2019

Bologna

Disturbo compulsivo?

Salve,
Non essendo Italiana perdonatemi per i miei errori di scrittura. Ho figlio di 12 anni che mi ha rivelato un segreto (perché non voleva che lo consideravamo matto,non no da dove proviene questa paura) visto che da piccolo aveva 2/3 fobie forti e lo abbiamo portato dallo psicologo e li abbiamo aiutato tanto anche in famiglia fin che non ha sconfitto le sue paure.
Comunqe mi ha detto che da un bell po di tempo, forse circa 2 anni ha impulso di fare le cose contro voglia. Nel senso che se e sdraiato a letto in una posizione comoda si deve girare anche se poi sta scomodo ma altrimenti non e tranquillo. Ieri ha giocatto bigliardino con suo amico e erano 9:9 , mi diceva che poteva vincere e li e venuto impulso di farsi un autogol e lo doveva gare altrimenti non si sente tranquillo...A quell punto io non so se mi devo preocupare o può essere una cosa normale che capita a qualcuno ma poi passa o si può aggravare.
Lui non ha impulso di fare 100 volte stessa cosa e che ha impulso si fare contrario di qello che vorrebe fare. Potete dirmi perfavore cosa ne pensate perché mi sto preocupando.Grazie mille in anticipo

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Sara Vassileva Inserita il 17/07/2019 - 17:28

Genova
|

Buongiorno Sara,
le consiglierei di capire meglio e di parlare di queste necessità di fare delle cose per sentirsi tranquillo di suo figlio, potrebbero nascondersi come dice lei paure o timori di qualche tipo.
Sembra che il ragazzo faccia una sorta di autosabotaggio per qualche motivo, forse per paura o per il timore di non meritarsi una certa cosa (per esempio non mi merito di vincere a calcetto per cui faccio vincere il mio amico).
Ci sono diversi motivi che possono essere causa dell'autosabotaggio, ma sicuramente sarebbe meglio intervenire magari con l'aiuto di un professionista per riuscire a non portare avanti il problema e non aggravarlo.

Saluti, Dottoressa Sara Vassileva Genova