Nautilus domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 16/11/2014

Roma

Figure paterne

Salve!
Ho 16 anni. 10 anni fa i miei genitori si sono separati (non è stata una separazione tranquilla) e da quel momento mia madre riveste i ruoli di entrambi i genitori, perché quello tra mio padre e me non è un rapporto genitore-figlia: ci vediamo una volta al mese e quando capita c'è sempre la sua compagna che cambia periodicamente. Non c'è affetto, non mi ha mai detto che mi vuole bene e per questo sono abituata a pensare che non me ne voglia. Per me non è un padre e tendo a cercare figure maschili di riferimento altrove: nella scuola soprattutto. Ma non è solo una ricerca di un padre, quanto anche la ricerca di un contatto fisico. Mi ritrovo a pensare di amare una persona con 30 anni più di me e subito dopo ad immaginare una vita quotidiana con questa. Questo mi provoca sofferenze che non so controllare, perché non so come comportarmi. So che è sbagliato, ma proprio non riesco.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 23/11/2014 - 15:26

Gentile utente,
da quanto da te raccontato mi sentirei di consigliarti due cose: prima di tutto intraprendere un percorso terapeutico ( anche solo di sostegno) per te stessa per poter superare questa tua difficoltà. Sono certa che troverai un ottimo specialista (psicologo/psicoterapeuta) nella tua città.
In secondo luogo ti consiglierei di parlare con il tuo papà, senza remore e senza preoccupazioni: raccontagli quello che provi, le difficoltà che affronti nel tentativo di "rimpiazzarlo". Dovreste cercare di recuperare un rapporto e la tua giovane età te lo permetterà sicuramente.
Resto comunque a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buona giornata,

Dott.ssa Valentina Mossa in Torino
www.valentinamossa.com