Michela83G domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 21/02/2014

Pordenone

bambino con paure

Salve, il mio compagno ha un figlio di 8 anni che da qualche settimana ha paura di restare solo in unas stanza, ma tanto da autolimitarsi gli spostamenti: non va in camera sua se non accompagnato, e nemmeno in bagno a lavarsi le mani. dice di aver paura che ci sia un ladro in casa. noi tentiamo di rassicurarlo, facendo il giro della casa e controllando in giro, in più gli abbiamo spiegato che il cane abbaierebbe se entrasse un estraneo (abbaia anche a chi conosce...). la casa è piccola e quindi è tutto molto a vista. Però mi sembra abbastanza angosciato dalla cosa, a volte anche solo andare in sala dalla cucina dice di non volerlo fare da solo (questo però non sempre). da sua madre ha anche chiesto di dormire con una luce accesa, cosa che gli è stata concessa... secondo voi, se dovesse chiederlo anche qui nel fine settimana è meglio concederglielo? è una paura che si risolverà anche da sola, o rischiamo di rafforzarla permettendogli di dormrie con una luce accesa o accompagnandolo anche se è impossibile che ci sia un ladro o cose così?
il bambino dice che ha cominciato ad aver paura dopo che un compagno di scuola gli ha raccontato di aver visto degli alieni e altre cose (chiaramente finte), noi abbiamo cercato di rendergli evidente che sono stupidaggini, gli alieni non vengono mica da noi e che questo suo amico si stava inventando una storia e ne abbiamo riso tutti insieme. però la paura non sembrava passata lo stesso... grazie per l'ascolto!

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Barnaba Inserita il 05/03/2014 - 16:10

Gentile Michela,
probabilmente la paura del piccolo cela una forma d'ansia che potrebbe non essere legata esclusivamente al racconto del compagno di classe. Voi siete molto bravi a rassicurarlo e a cercare delle risposte più razionali, ma probabilmente in questo momento la sua ansia è maggiore di tutte le possibili rassicurazioni.
Potreste cercare di capire se ci sono altre cose che lo spaventano o che gli mettono ansia. Se dovesse protrarsi per molto tempo vi consiglio di rivolgervi ad un esperto dell'età evolutiva, che saprà sicuramente aiutarvi al meglio.
Per ciò che concerne la luce potreste pensare alle lucine da notte che permette di non essere completamente al buio.
Carissimi saluti

Dott.ssa Elena Nobiltà Inserita il 20/03/2014 - 23:37

Buonasera Michela, capita che i bambini abbiano paura del buio o di dormire da soli. Potrebbe essere legato al racconto del compagno come anche a sue paure e preoccupazioni. Oltre a rassicurarlo potreste lasciargli una lucina di quelle piccole piccole che si attaccano alla presa ed emanano una lucina fioca ma comunque rassicurante. Inoltre, potreste pensare a qualche colloquio psicologico per assicurarvi che non vi siano paure particolari. Lo psicologo lo aiuterà (come dottore dei bambini) a condividere e liberarsi delle sue paure grazie a diversi colloqui comunque sempre usati mediante il gioco. Un caro saluto

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 27/02/2014 - 15:18

Cara Michela,
certamente il vostro sostegno e l'ascolto che gli date sono un'ottima cosa per fare sentire sicuro e protetto il bambino, e anche tutte le strategie che potete trovare per rassicurarlo.
Dice che è qualche settimana che si comporta così.. potrebbe essere che effettivamente sia rimasto piuttosto colpito dalle storie raccontategli a scuola, e che presto inizierà a dimenticarsene. Quindi al momento dategli e datevi tempo, senza costringerlo a spegnere la luce o altre cose, ma magari cercando pian piano di ridurre questi interventi, se vedete che si tranquillizza, per tornare piano piano alla normalità. Se la cosa dovesse prolungarsi per diversi mesi potrebbe invece essere il caso di fare qualche seduta con una psicologa esperta di età evolutiva, per affrontare un pò più approfonditamente questi timori.
un caro saluto,
Dott.ssa Chiara Francesconi