Daniela  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 30/03/2018

Venezia

Non mi sento bene ma nn capisco cosa devo fare

Buon giorno.
Il mio problema inizia due anni fa.
Problemi economici nel negozio dove sono la titolare, dopo ricerche, analisi test, scopro ke mia sorella (che lavora con me) si rubava soldi dal cassetto come dimostrano le telecamere.
Messa di fronte al fatto e convocata assieme ai miei genitori mi sono ritrovata accusata di offendere, di non ave fiducia ecc sia da parte di kia sorelle che da paté dei miei.
Dopo questo momento mi sono sentita in un baratro...
Ho perso tutta la mia allegria
Sono apatica
Non ho voglia di andare al lavoro
Sempre stanca e triste
Mi sento depressa
Nella pausa pranzo mi rinchiudo a casa a dormire
Mi trascino avanti giorno per giorno solo perchè devo....
Ora sto facendo una cura di iberico e rodiola.
Non so più come uscirene.....
Grazie
Daniela

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 30/03/2018 - 18:42

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buona sera Daniela,
da ciò che narra sembra che i suoi genitori abbiano assunto un atteggiamento protettivo nei confronti di sua sorella, rimproverando lei di avere poca fiducia.
Quindi è comprensibile che si sia sentita in difficoltà perchè è stato messo in discussione il suo comportamento ed è stata allontanata emotivamente pur essendo stata onesta.
Come mai hanno assunto questo atteggiamento? è una circostanza consueta? quali sono i rapporti con sua sorella e con i suoi genitori? Cosa ha rappresentato per lei essere allontanata da loro?
Dal suo racconto non emergono altri aspetti della sua vita che sembra centrata sul suo lavoro e sui rapporti con i suoi familiari. Da ciò la sensazione di baratro, perché non sembrano esserci per lei altre risorse o relazioni esterne alla sua famiglia o lavoro che possano aiutarla per affrontare la situazione e sentirsi meno sola.
Può chiedere aiuto o supporto a qualcuno esterno alla sua famiglia?
Per uscire dalla situazione è importante per lei ampliare la sua prospettiva sull'episodio, sulla sua vita in generale in modo da comprendere quale significato riveste l'episodio descritto nella sua vita attuale.
Cordialmente
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)