Marianna domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 14/07/2017

Urofobia

Penso di essere urofobica presento tutte le caratteristiche non riesco ad urinare quando qualcuno sta dietro la porta quindi ho difficoltà in tutti i luoghi pubblici riesco ad urinare solo a casa mia,dei miei parenti più stretti e in vacanza quando sono ospitata.Ho chiesto consiglio al mio medico di base che si è fatto solo una grossa risata e non sapeva nemmeno cosa consigliarmi dicendo che è una cosa stupida.Stessa risposta ho ricevuto dalla mia famiglia quando gliene ho parlato,spero di poter ricevere un consiglio su cosa poter fare per attenuare la situazione,tutto ciò lentamente sta distruggendo la mia vita sociale.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Alessandra Moruzzi Inserita il 16/07/2017 - 18:32

Gentile Marianna,
i sintomi che ha descritto potrebbero effettivamente essere indicativi di un'urofobia, ovvero la "sindrome della vescica timida": è un disturbo apparentemente "banale" che non viene sempre compreso da chi sta intorno, tuttavia può risultare invalidante per la vita sociale e può creare disagi fisici legati al trattenersi dall'urinare. L'urofobia può essere trattata attraverso un percorso di psicoterapia cognitivo comportamentale: durante la terapia ci si avvicina gradualmente alla situazione temuta, parallelamente vengono fornite delle strategie cognitive e delle tecniche di rilassamento. Può cercare nella sua zona un terapeuta cognitivo comportamentale per un colloquio.
Un caro saluto,
Dott.ssa Alessandra Moruzzi