Pamela domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 22/03/2016

Viterbo

Attacchi di panico?

Salve...sono una ragazza di 23 anni e da poco più di due mesi ho scoperto di soffrire di attacchi panico ma ho sempre il dubbio che non lo siano e che sia altro anche se il mio medico me lo ha assicurato....sono apparsi all'improvviso e ora vivo nel terrore del prossimo attacco in più sono diventata molto ipocondriaca...non so come risolvere questo problema mi impedisce anche di lavorare bene ....grazie in anticipo!
Cordiali saluti.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 22/03/2016 - 15:07

Buon pomeriggio Pamela,
non spiega bene in che modo sperimenta attacchi di panico, cosa prova? in quali situazioni? Avendo già fatto degli accertamenti medici, sarebbe ora bene consultare di persona un terapeuta per poter comprendere la presenza di altre cause e origini dei malesseri che sperimenta. Lo veda come un altro consulto medico, in cui verranno prese in considerazioni altri elementi, differenti da quelli medici, ma sempre molto importanti. Che questi sintomi siano o no patologie (cosa che ritengo poco probabile avendolo escluso già il dottore) la sua reazione a tali eventi resta comunque importante, se non fondamentale, poiché sono le sue reazioni a compromettere la sua quotidianità e non i sintomi in sè che sperimenta. L'ansia inoltre è spesso un campanello di allarme che indica che qualcosa nella nostra vita non sta andando come vorremmo, che c'è qualcosa che ci spaventa, che ci dà preoccupazione, che ci sta scombussolando le idee o i progetti di vita, che c'è un conflitto interiore o qualcosa che non ci soddisfa a pieno. Pertanto è essenziale ascoltarsi e comprendere tutto ciò che stiamo vivendo e passando, per poter trovare la soluzione più adeguata. Le consiglio un consulto con un terapeuta di approccio cognitivo comportamentale, in quanto questo orientamento attualmente risulta particolarmente valido per affrontare le problematiche ansiose e di panico, attraverso un lavoro mirato sulla risoluzione dei sintomi ma anche sull'esplorazione delle possibili cause (più o meno recenti) che possono averli innescati. Resto a disposizione per ulteriori informazioni,
un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
www.chiarafrancesconi.it