Daniele  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 26/11/2018

Vicenza

Ansia e lavoro

Buonasera,
Sono qui a scrivervi per condividere il mio stato d’animo con qualcuno che possa essermi di aiuto per migliorare la mia situazione. Ho un lavoro molto stressante, in particolare sono preoccupato e addirittura spaventato da un cliente che utilizza a mio modo di vedere continue vessazioni di cui sento tutto il peso psicologico. Non lavoro più in modo felice e soprattutto non riesco a dimenticarmi dei problemi lavorativi anche quando torno a casa. Come posso fare a vivere in modo più sereno?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 27/11/2018 - 09:14

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buongiorno Daniele,
del suo messaggio mi ha colpito il fatto che sia certo di ricevere un "aiuto" in questo spazio. Quindi, forse questo significa che sta valutando la possibilità di rivolgersi ad uno psicologo in un contesto vis a vis.
Dalle poche info che ha fornito è difficile pronunciarsi sulla sua situazione. Ciò che percepisco è una sensazione di affaticamento e solitudine in cui sembra imprigionato.
E' possibile richiedere il supporto emotivo di qualcuno? Ha condiviso il suo disagio con qualcuno?

Che tipo di vissuti attiva questo cliente?

Come immaginerà, per affrontare in modo definitivo la sua situazione, si rende necessario un approfondimento di essa in un contesto di consulenza psicologica individuale che possa aiutarla a fare maggiore chiarezza.

Resto comunque a disposizione qualora volesse approfondirla utlizzando questo spazio.

Un caro saluto.

Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Chiara Rottoli Inserita il 26/11/2018 - 21:11

Monza
|

Buonasera Daniele, credo che la sua richiesta vada approfondita, ma certamente può cominciare a confrontarsi con un professionista per approfondire ciò che le accade. Che tipo di lavoro fa? Le è già capitato qualcosa di simile in passato, anche in ambiti extralavorativi? La invito anche a pensare a eventuali cambiamenti che l'hanno personalmente riguardata negli ultimi tempi.

Se è interessato ad approfondire, sono a disposizione.

Dott.ssa Chiara Rottoli

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 27/11/2018 - 15:19

Gentile Daniele,
Purtroppo non è possibile darle una risposta con le poche informazioni che ci ha fornito. Le lascio qualche spunto: Con chi può prendersi la libertà di parlare apertamente della situaizone? Qual'è la sua mole di autonomia e come può interagire con questo cliente con maggior falicità?
Detto questo se la siituazione è più grave e non riesce ad uscirne è necessario intervenire anche con un sostegno psicologico per lei e con provvedimenti sul posto di lavoro.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)