Vademecum per unioni di coppia soddisfacenti

Elementi predittivi di una relazione di coppia felice e duratura

Pubblicato il 18 aprile, 2018  / Sesso e Amore
relazione di coppia

Gli studi sulla "marital quality", la soddisfazione nella relazione di coppia, hanno evidenziato sempre di più l'influenza esercitata dalle caratteristiche di personalità dei singoli partner nella creazione del benessere complessivo della coppia. Essa si configura quindi, come un sistema relazionale complesso, la cui struttura si definisce in base al modo in cui ogni partner percepisce se stesso, unitamente alle aspettative nutrite riguardo alla relazione di coppia.

Gli elementi che possono promuovere una percezione soggettiva di felicità e soddisfazione nella coppia sono molteplici:

1) Un buon livello di comunicazione:

nelle coppie felici i partner si percepiscono innanzitutto come amici, si confidano i propri sogni e le proprie emozioni. Sono aperti e sinceri l'uno con l'altro. Questi scambi di comunicazione consentono ad ogni partner di avere maggiori informazioni sull'altro e su come egli stesso è percepito, favorendo una maggiore coesione ed alleanza di coppia.

2) I partner si accettano per quello che sono, non cercano di cambiarsi.

L'accettazione dell'altro favorisce, infatti, la creazione di una condizione di fiducia che permette alla coppia di stabilire, di volta in volta, equilibri che possano adattarsi alle diverse esigenze di vita e quindi concordare eventuali cambiamenti più funzionali alla stabilità della coppiain quella specifica fase della loro esistenza.

3) Concentrarsi sui lati positivi del partner,

che, opportunamente stimolati, possono essere utilizzati come punti di forza per smussare i difetti.

4) I membri della coppia si rispettano reciprocamente e hanno, nell'ambito della famiglia, lo stesso potere.

In tal modo si previene l'eventuale prevaricazione di un partner sull'altro, circostanza che introduce nella coppia una dinamica potere-sottomissione veicolo di tensione e frustrazione, vissuti che allontanano emotivamente i partner e mettono in pericolo l'alleanza di coppia.

5) I partner vedono la vita allo stesso modo e concordano sui principi intorno a cui è fondata la loro vita comune e sugli obiettivi da raggiungere,

comunicando via via eventuali variazioni o modifiche rispetto ad un progetto comune.

6) La coppia sa gestire efficacemente il conflitto

che, non viene evitato, ma vissuto (anche nelle sue forme aggressive) come parte integrante di una sana dialettica. Una volta risolto il conflitto, la coppia acquisisce maggiore forza relazionale e può concordare un nuovo equilbrio che garantisca la soddisfazione delle esigenze dei singoli partner e anche della coppia nel suo complesso.

7) I partner sono felici insieme,

cercano di fare cose interessanti e di creare nuovi focus di interesse comune. In tal modo la coppia è unita dalla gioia della condivisione che rinforza il legame ed il desiderio di vicinanza affettiva. Ciò garantisce che l'altro sia percepito come interessante e stimolante per la coppia, elemento essenziale nel mantenimento di un sentimento di curiosità e coinvolgimento affettivo nei confronti del partner.

8) I partner non vivono in simbiosi,

ma coltivano i loro spazi di autonomia che consentono al singolo membro di curare la propria evoluzione personale (professionale, amicale, hobby ecc.) , condizione che arricchisce la coppia nel suo complesso.

9) I partner attribuiscono importanza alla coppia

ed investono tempo ed energie per farla funzionare.

In questo modo la coppia viene percepita come uno spazio comune su cui lavorare congiuntamente apportando un contributo personale che arricchisce contemporaneamente il singolo partner e la coppia nella sua totalità.

La coppia può quindi rappresentare, per il singolo membro, una preziosa occasione di crescita personale in quanto serimenta, all'interno di essa, nuovi modi di percepirsi ed entrare in relazione con l'altro, che possono restituirgli nuove infromazioni sul proprio Sè e sulle sue potenzialità affettive.

Riferimenti Bibliografici:

  • "La relazione di coppia", G. C. Zavattini e A. Santona, 2007
  • "The good marriage: how and why the love lasts", J. Wallerstein e S. Blakeslee, 1995.
  • "La passione nel matrimonio", D. Schnarch, 2001.