5 passi per affrontare le proprie fobie

Alcuni suggerimenti per affrontare le fobie passo dopo passo

Pubblicato il 16 marzo, 2016  / Ansia e Depressione
5 passi per affrontare le proprie fobie

Il termine "fobia" (secondo il Manuale Diagnostico DSM-IV TR) si riferisce ad una paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall’attesa di un oggetto o situazione specifici (per esempio, volare, altezze, animali, sangue).

Come è possibile affrontare le fobie?

  1. Innanzitutto è importante prenderne atto, invece di negarlo.
  2. Farsi aiutare da un amico fidato, un parente o da uno psicoterapeuta per prendere familiarità con l'oggetto temuto. Ad esempio, se si tratta di ragni, far mettere un ragno in un barattolo di vetro sigillato e osservarlo dall'esterno. Può essere utile annotare i pensieri e il livello di paura all'inizio e alla fine di ogni esperimento.
  3. Continuare ad esporsi gradualmente all'oggetto della fobia, ad intervalli regolari. Anche pochi istanti sono un passo importante per iniziare a desensibilizzarsi!
  4. Sarebbe meglio non esporsi troppo presto all'oggetto maggiormente temuto, poiché potrebbe essere controproducente. E' meglio prepararsi con calma e farlo un po' alla volta, ma spesso.
  5. Valutare i progressi compiuti misurando i livelli di paura prima e dopo l'esposizione e annotare tutto sul diario dei pensieri. Complimentarsi per i successi ottenuti!

Naturlmente, se la situazione risulta invalidante al punto di non riuscire a vivere serenamente la propria vita, nonostante diversi tentativi per superare la fobia, potrebbe essere utile rivolgersi ad uno psicologo/psicoterapeuta.

Riferimenti bibliografici

  • Sweet C. (2012). Cambia la tua vita con la TCC. Tecnica e pratica della Terapia Cognitivo-Comportamentale.