L'ansia da esame

Come affrontare le prove in maniera serena

Ansia e Depressione
L'ansia da esame

Avvertire una certa quantità di ansia prima di un esame è quasi fisiologico: fornisce quella "spinta" a concentrarsi e a investire le proprie energie sulla performance. Quando l'ansia comincia a diventare troppa può, al contrario, produrre effetti negativi, andando a interferire con le proprie emozioni e penalizzando notevolmente il rendimento. Può capitare, ad esempio, di non riuscire a leggere bene quanto richiesto da un test scritto, oppure di fare scena muta all'orale.

L'ansia da esame può colpire tutti, studenti più o meno bravi, dalle elementari all'università. La buona notizia è che può essere affrontata e gestita, vediamo come:

  • Studia bene.
    Può sembrare scontato ma è il primo passo. "Bene" non significa solo completare il programma oggetto del test, ma anche usare una buona metodologia di apprendimento. Ciascuno di noi apprende in maniera diversa: c'è chi lavora bene con i riassunti, chi ha bisogno di schemi colorati. Non è detto che ciò che è utile per un tuo compagno lo sia anche per te, e viceversa. Solo provando varie strategie troverai quella che ti è più congeniale.
     
  • Mettiti alla prova.
    Mentre studi, testa le tue conoscenze per capire su cosa devi concentrare ulteriormente le tue energie. Documentati sui test passati o vai ad ascoltare qualche appello per capire come si svolge l'esame, parla con colelghi che lo hanno già sostenuto. Anche se studi da solo, prova a organizzarti con i tuoi compagni di corso per "interrogarvi" a vicenda; può anche essere utile per monitorarvi l'un l'altro.
     
  • Mens sana in corpore sano
    Come dicevano i latini, una mente sana ha bisogno di un corpo sano. Non chiuderti sempre in casa o in aula studio: prenditi del tempo per fare una passeggiata, una corsa, un giro in bicicletta... Non trascurare le ore di sonno, mangia bene e non saltare i pasti pensando che sottraggano tempo allo studio. Al tempo stesso, non strappazzarti con cibi troppo calorici, bevande energizzanti e alcooliche. Una buona macchina ha bisogno di buon carburante per rendere al meglio. 
     
  • Rilasssati
    Se hai già un'attività che ti rilassa, ricordati di praticarla periodicamente. Che si tratti di dipingere,fotografare, suonare o praticare yoga, l'importante è che sia qualcosa che ti aiuti ad allentare la tensione. In prossimità dell'esame, utilizza tecniche di rilassamento come la respirazione profonda e la visualizzazione di immagini positive.

Se l'ansia da esame continua a essere un problema, rivolgiti a uno psicologo. Insieme potrete verificare l'esistenza di eventuali altri fattori scatenanti e lavorare in maniera più approfondita. Ti aiuterà anche nell'individuazione dello stile di apprendimento a te più congeniale e saprà suggerirti alcune tecniche di rilassamento.
Ricorda, come detto all'inizio: l'ansia da esame è normale. Se ne avverti un po' di più non sei "sbagliato/a", hai solo bisogno di ridimensionare ciò che la scatena.
...In bocca al lupo!